Acquisizioni e Partnership, cosa sta succedendo nel mondo del gin?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

C’è fermento nell’industria del gin e le mosse strategiche delle aziende coinvolgono Big Gin e Liverpool Gin

Non si ferma il movimento degli investimenti nel gin. Fra le ultime novità troviamo la partnership strategica fra la Captive Spirits e la Hood River Distillers per far crescere il brand Big Gin, e l’acquisizione da parte di Halewood International di Liverpool Gin. Le due mosse strategiche mostrano quanto sia negli USA sia in Inghilterra le grandi aziende che si occupano di spirits continuano a puntare sul gin, mirando immettersi in mercati sempre più grandi e proficui.

Tra acquisizioni e partnership, tutti investono nel gin

Big Gin in un'immagine promozionale

Big Gin in un’immagine promozionale

Per quanto riguarda Big Gin, la partnership prevede che un team di esperti fornito dalla Hood River aiuti a far crescere il brand e la distribuzione del gin, mentre i fondatori di Captive Spirit, Ben Capdevielle e Holly Robinson, continueranno a gestire la distilleria di Washington. I due sono entusiasti della partnership che li aiuterà a espandersi non solo negli Stati Uniti, ma anche in altri mercati.

Il progetto di espansione della Captive Spirits prevede anche la costruzione di una nuova distilleria nel quartiere navale di Ballard a Seattle a partire da questo Autunno. Il nuovo edificio ospiterà una tasting roon e alambicchi aggiuntivi che permetteranno di aumentare la produzione, attualmente di 7.500 casse l’anno.

La Hood River Distillers e la Captive Spirits sono accomunate dalla stessa cultura e dalle stesse radici nel Nord-ovest Pacifico. La Hood River, attiva sin dal 1934, si impegna molto nel supportare gli altri brand locali.

Per quanto riguarda invece Liverpool Gin, esso è stato acquisito  dalla Halewood International, uno dei più grandi produttori e distributori del Regno Unito. Non è ancora stato rivelato molto sull’accordo, ma la Halewood ha rilasciato una dichiarazione che afferma l’intento di avviare la produzione di una più vasta gamma di distillati premium nella loro sede di Huyton, proprio a partire da questa acquisizione.

Il brand Liverpool Gin è nato quattro anni fa e comprende tre ultra-premium gin organici e artigianali prodotti nella città di Liverpool. La gamma è composta da Liverpool Gin original e dalle due varianti “Valencian Orange” e “Rose”.

L’Amministratore esecutivo di Halewood International, Stewart Hainsworth, ha dichiarato che l’aquisizione di Liverpool Gin serve a potenziare il loro portfolio degli spirit, che comprende altri brand premium come Whitley Neill Gin. Ha inoltre assicurato che il brand non subirà modifiche essenziali, ma entrerà in un processo di espansione in tutto il Regno Unito e all’estero già avviato dalla compagnia. Mark Hensby, fondatore di Liverpool Gin, ha confermato che questa è una grande opportunità per il brand.

In bocca al lupo a tutti e God Save the Gin!

La cooperazione per far crescere i brand locali è oggi imprescindibile

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

bd07f338791b3cb64d13e846529ec7f1lllllllll