Broker’s Gin diventa americano, più o meno

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

McCormick Distilling, una delle più antiche distillerie degli USA, si lancia per la prima volta nella categoria dei gin premium con l’acquisizione del Broker’s Gin e della sua distilleria inglese

I termini del contratto non sono ancora stati svelati pubblicamente, ma è certo che McCormick Distilling, una delle distillerie più antiche degli Stati Uniti, ha acquisito il brand Broker’s Gin e anche la distilleria che si trova vicino a Birmingham, nel Regno Unito.

La distilleria ha più di 200 anni, vanta quindi un’importante tradizione in Inghilterra e Broker’s Gin viene esportato in ben 60 paesi. Il gin è prodotto utilizzando 10 botaniche e grano inglese.

La distilleria Broker’s di Birmingham (che ha più di 200 anni) è stata comprata da una delle distillerie più antiche degli USA

Martin e Andy Dawson, fondatori del Broker's Gin

Martin e Andy Dawson, fondatori del Broker’s Gin

Ed Pechar, presidente del Consiglio di Amministrazione di McCormick, ha dichiarato: “Broker’s Gin si integra molto bene con i prodotti di McCormick Distilling Co. Questa transazione rappresenta un altro passo importante verso la certezza di avere un portfolio ottimamente strutturato. Siamo entusiasti delle opportunità che verranno create da tutto ciò per la nostra crescita, sia nel nostro paese sia internazionalmente.”

I fratelli Martin e Andy Dawson, che fondarono Broker’s Gin alla fine degli anni ‘90, continueranno a lavorare nell’azienda come consulenti del brand per i prossimi due anni.

“I gin premium continuano a fare presa sulle quote di mercato in modo eccezionale nel Nord America e in tutto il mondo anche perché i bartender più all’avanguardia li usano in una gran quantità di cocktail molto venduti,” ha commentato Mick Harris, presidente della McCormick Distilling Co. “Con l’aggiunta di Broker’s Gin possiamo aumentare la nostra presenza con questi trend emergenti.”

Broker’s Gin andrà a sommarsi alla Vodka 360, a Tequila Rose, a Hook’s Spiced Rum e al Triple Crown Whiskey nel portfolio degli spirits di McCormick Distilling. Si tratta di una scelta interessante e della conferma che il gin inglese rimane quello considerato più importante grazie alla sua lunga tradizione. Ricordiamo che Broker’s Gin, anche nella bottiglia, richiama lo stile inglese e che si distingue per il tappo a forma di bombetta. La ricetta è di 200 anni fa e viene distillato in un alambicco di rame soprannominato “Constance”, prodotto da John Dore & Co., uno dei produttori di alambicchi più importanti del mondo.

Fonti:

  1. http://www.thespiritsbusiness.com/2015/11/mccormick-distilling-buys-uk-based-brokers-gin/
Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2017 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

20c1a2bf01aed741d674654886263322iii