Bulldog Gin passa a Campari per 58.4 milioni di Dollari

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

I gin premium continuano a fare gola alle grandi aziende e così l’italiano Gruppo Campari acquisisce Bulldog Gin per una cifra davvero notevole…

Gruppo Campari è un vero e proprio orgoglio italiano. Nel 2016 l’azienda è cresciuta talmente tanto, soprattutto per quel che riguarda l’export, da meritarsi spazio in molte testate internazionali. Oggi trova spazio anche su ilGin.it grazie all’acquisizione di Bulldog Gin per ben US$ 58.4 milioni. Gli shareholders di Bulldog gin riceveranno in totale 70 milioni di dollari, una cifra 5 volte superiore al valore attribuito al brand l’anno passato, e se la crescita da qui al 2021 continuerà con la stessa costanza queste cifre sono destinate a salire ulteriormente.

Anche Gruppo Campari investe nei gin premium: ottime notizie per la categoria

Campari si occupa della distribuzione di Bulldog sin dal 2014, quando firmò un accordo quinquennale che prevedeva anche la possibilità di acquisizione del brand nel 2020, ma la performance nel mercato superiore alle aspettative ha permesso a Campari di procedere in anticipo, almeno secondo quanto affermato da Bob Kunze-Concewitz, CEO di Gruppo Campari.

Bob Kunze-Concewitz, CEO di Gruppo Campari

Bob Kunze-Concewitz, CEO di Gruppo Campari

In una dichiarazione rilasciata da Kunze-Concewitz, il CEO afferma che questo accordo rappresenta una bella opportunità per consolidare il ruolo chiave di Campari nella sempre più importante categoria dei gin super-premium, il cui potenziale di crescita continua a essere abbastanza significativo da spingere tutte le aziende del settore a investire nel gin. Grazie al controllo totale sulle strategie di marketing e sull’immagine del brand di Bulldog Gin, Gruppo Campari è certo di poter portare il brand al massimo del suo potenziale. Molti investimenti serviranno a rafforzare la presenza sul mercato statunitense dei prodotti premium di Campari, ma anche l’offerta nel travel retail globale.

Bulldog Gin in un'immagine pubblicitaria

Bulldog Gin in un’immagine pubblicitaria

 

Il fondatore di Bulldog Gin, Anshuman Vohra, assumerà, almeno per un certo periodo di tempo, il ruolo di Brand Ambassador: “Bulldog è sempre stato il mio amore e sono davvero contento di lasciarne il controllo a un’istituzione venerabile quale è Gruppo Campari. Ho avuto il piacere di lavorare con la loro professionale organizzazione negli ultimi anni e sono certo che il brand continuerà ad eccellere.” Bulldog Gin, fondata nel 2007, è stato dichiarato da IWSR il quarto premium gin per grandezza nel 2016, distribuito in 95 paesi nel mondo. Noi non possiamo fare altro che augurargli di continuare a crescere e, con Bulldog Gin, anche il resto della categoria del gin!

 

Fonti:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

1bffa9e3c9ef91bed6b99b87a5184c93KKKKKKKKKKKKKKKKKKK