Fever-Tree, l’acqua tonica regina del 2017

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Quasi 80 milioni di Euro nelle tasche di Fever-Tree, l’acqua tonica Premium più popolare del mondo, e siamo solo a metà dell’anno!

Già da un paio d’anni Fever-Tree fa parlare di sé per le incredibili performance sul mercato delle sue acque toniche Premium (come la Mediterranean e la Indian) e degli altri prodotti della gamma e anche nel 2017 la crescita del brand continua a superare ogni aspettativa. Solo nella prima metà dell’anno i profitti dell’azienda sono più che raddoppiati, registrando una crescita fortissima in tutti i paesi e attraverso tutti i canali di distribuzione.

“Visti i risultati della prima metà dell’anno, alla fine del 2017 la crescita di Fever-Tree supererà ogni aspettativa”

Nello specifico Fever-Tree ha riportato i dati al 30 giugno 2017, i quali mostrano una crescita del 77% rispetto allo stesso periodo nel 2016, passando da guadagni pari a quasi 80 milioni di Euro rispetto ai 45 milioni dell’anno scorso. La crescita ha coinvolto tutti i mercati, tutti i canali e tutti i prodotti del brand ed è stata particolarmente forte nel Regno Unito dove ha superato il 113%.

Tim Warrillow, co-founder e CEO di Fever-Tree

Fever-Tree ha inoltre visto crescere la distribuzione delle bottiglie nel formato da 150ml oltre ad essere riuscita a coinvolgere nuovi rivenditori e distributori in tutto il mondo. In Europa ha crescita ha raggiunto il 64% in più rispetto all’anno passato, mentre negli Stati Uniti i profitti sono aumentati del 43% soprattutto grazie alla grande popolarità del Gin Tonic e del Moscow Mule che hanno contribuito all’aumento delle vendite di acqua tonica e di ginger beer. Per quanto riguarda il resto del mondo, Fever-Tree ha visto le vendite crescere del 45%, con ottime performance in Australia e in Canada, ma una buona crescita anche in Sud Africa e in Colombia.

Tim Warrillow, CEO di Fever-Tree, ha dichiarato: “Siamo felicissimi di riportare un’altra forte performance nella prima metà del 2017, in continuazione del momentum che ci ha coinvolti nel 2016. Siamo riusciti a crescere in tutte le regioni grazie a una distribuzione più capillare e a un aumento delle vendite che è andato di pari passo con lo svilupparsi dei due trend che stanno prendendo piede in tutto il mondo: l’attenzione verso i prodotti premium e verso la miscelazione. Stiamo continuando ad investire e a migliorare le nostre infrastrutture, le relazioni coi fornitori principali e con i clienti oltre ad assumere personale nel nostro team. Visti i risultati di questa prima metà dell’anno, riteniamo che i guadagni supereranno sostanzialmente ogni aspettativa alla fine del 2017.”

 

Fonte:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

ede32c468fa5cc23892dc8d81fd342b0~~~~~~~~~~~~~~