La rivincita del Genever che sta conquistando l’Europa

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Jenever, un viaggio alla scoperta delle origini del gin

Secondo un esperto olandese di export di spirits il genever è in crescita: grazie alla moda del gin i consumatori stanno riscoprendo le sue radici

Parlando di gin tante volte vi abbiamo parlato anche di Genever, auspicandone una maggiore diffusione anche al di fuori di Belgio e Olanda, dove esso è nato. A quanto pare negli ultimi tempi, in effetti, si sta davvero diffondendo in Europa un certo interesse per il padrino del gin. A tal proposito Sander Meijerink, export manager di Hooghoudt Distillers, distilleria del nord dell’Olanda in attività sin dal 1888, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla crescita delle esportazioni di Genever e della sua funzione di valida alternativa per gli amanti del gin.

Fino a poco tempo fa sconosciuto, ora il Genever si fa strada nei mercati Europei

Filliers Oude Graanjenever Bottiglia

Ha infatti spiegato che, grazie alla moda del gin, i cultori di questo distillato hanno cominciato a esplorarne le origini e si sono quindi imbattuti nel Genever. Ha però notato che in Europa l’interesse è ancora molto diversificato. Un quinto dei consumi di Genever rimane nei Paesi Bassi, seguito a ruota dal Belgio, ma in Germania il distillato si sta facendo strada sempre di più. Gli altri Paesi che si stanno maggiormente interessando al Genever sono il Regno Unito, la Scandinavia e gli Stati Uniti. Anche alcuni Paesi asiatici cominciano però a esplorare questo distillato che per loro è una novità.

Meijerink sottolinea anche che sin dall’800 i bartender utilizzavano il Genever per i loro cocktail, per questo motivo sono loro il target delle aziende che aspirano a una rinascita di questo distillato. “Sono gli ambasciatori perfetti per diffondere la parola del Genever perché fornisce loro qualcosa di creativo da aggiungere alla loro gamma di prodotti e perché possono così ricreare cocktail classici che oggi vengono spessi fatti con il gin, ma che originariamente contenevano Genever.”

Un altro punto importante su cui si sofferma Meijerink – e sul quale concordiamo fermamente – è che per far crescere la categoria è necessario educare il pubblico, spiegare con tutti i mezzi e in tutti i modi possibili questo prodotto. La buona notizia è che il pubblico è sempre più interessato a informarsi ed è sempre più desideroso di imparare.

Su ilGin.it trovate numerosi articoli che vi spiegheranno per filo e per segno il fantastico mondo del Genever: cliccando qui troverete tutti i link più utili. Oppure potete consultare le schede della nostra Enciclopedia:

Su ilGin.it è possibile trovare un intero reportage sul Genever e la sua storia

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2017 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

a175a1d12c1cc3f5b1cecb70b29735eaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa