Nuovi trend: Gin e Soda al posto del Gin Tonic?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

James Chase, head ambassador di Chase Distillery, spiega perché il nuovo trend sarà l’abbinamento gin e soda più bitter: attenzione alle calorie!

La grande moda del gin non ha semplicemente riportato in auge il sottovalutato G&T, ma anche dato nuovi importanti stimoli al mondo della miscelazione e ha portato alla riscoperta di bevande e di modi di bere che prima erano quasi scomparsi. Aggiungendo a questa considerazione il fatto che le nuove generazioni cercano drink a bassissimo contenuto calorico, permettendo al mercato delle acque toniche senza zucchero di svilupparsi notevolmente, James Chase, brand ambassador della Chase Distillery, è giunto alla conclusione che gin e vodka con soda e bitter diventeranno il prossimo grande trend fra i giovani.

Il trend dei drink sugar-free potrebbe portare al trend del gin e soda

James Chase sostiene che la moderna e diffusa preoccupazione riguardante la salute e il conteggio delle categorie potrebbe avere un impatto sul nostro modo di bere: “Amo il gin con la soda perché mi permette di assaporare meglio il gin! La tendenza salutistica diventa evidente quando si esce a mangiare e bere, quindi un è chiaro che ci si sta direzionando verso drink più salutari.”

James Chase

In un’intervista a The Spirit Business James Chase ha spiegato che esistono toniche con pochi zuccheri, come per esempio Fever-Tree, e che secondo lui i prodotti privi di zuccheri e dolcificanti diventeranno sempre più popolari. Inoltre il brand ambassador ha dichiarato che sostituendo la soda alla tonica il sapore del ginepro risalta maggiormente e anche i garnish emergono in modo migliore, poi ha aggiunto: “Ci preoccupiamo per salute e in più io faccio molto caso a quello che bevo e a come mi sento il giorno successivo e lo zucchero è causa di fortissimi dopo-sbronza! Scelgo spesso l’acqua frizzante per miscelare i distillati che bevo perché giro spesso nei bar e questo tipo di drink permette agli spiriti di dare il meglio di sé.”

Chase inoltre gestisce un pub a Londra e dice che “The skinny bitch”, cioè l’accostamento di vodka e soda, è la bevanda più venduta assieme al gin tonic. A prescindere da ciò è fuor di dubbio che i giovani siano influenzati dai trend salutistici e riviste e articoli riguardanti i prodotti con pochi grassi e problemi di saluti legati all’obesità sono tra i più letti. Se si guarda non solo il mercato inglese, ma anche il nostro, è evidente come in tutti i supermercati si siano diffuse intere sezioni dedicate ai prodotti dietetici, senza zucchero, senza coloranti e conservanti ecc.

Tornando all’argomento del mixing, invece, si può notare quanto sia oggi diffuso tra i barman l’uso di bitter di ogni tipo. Secondo Chase ciò è un’ottima cosa perché sono perfetti per accompagnare i drink relativamente semplici quali gin tonic e vodka o gin e soda, oltre a costituire un fantastico ingrediente per i cocktail più complessi.

 

Leggi la scheda di Williams Chase Gin nell’Enciclopedia del Gin

 

Fonte:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

d41a423be3a946df9c784191a1148066jjjjj