La Scozia è la nuova patria del gin e queste sono le distillerie da visitare

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Una panoramica del mondo del gin nel Regno Unito ci mostra il ruolo di rilevanza assunto dalla Scozia, dove ogni distilleria offre perle inestimabili

Il Regno Unito sta raggiungendo cifre da record per quanto riguarda l’apertura di nuove distillerie e la produzione di gin e gran parte del merito per questo raggiungimento va alla Scozia. Proprio in Scozia, infatti, stiamo assistendo a un grande movimento tra i produttori artigianali, principale motore della moderna Gin Craze, come già vi avevamo anticipato in questo articolo sul gin scozzese: http://ilgin.it/curiosita/gin-inglese-no-scozzese/

Secondo The Guardian più di ⅔ della produzione inglese di gin si è spostata in Scozia, che già ospita due dei gin più venduti al mondo: Gordon’s Gin e Tanqueray Gin. Solo negli ultimi tre anni sono state aperte 25 nuove distillerie di gin e altre stanno chiedendo i permessi per cominciare a produrre. Dopo il London Gin Trail, la mappa dei luoghi londinesi del gin, la WSTA ha pubblicato il Scotland Gin Trail, la mappa delle 17 distillerie di gin scozzesi da visitare, il che è di per sé abbastanza significativo per quel che riguarda l’importanza che la Scozia ha assunto per l’industria del gin.

In questa grande corsa al gin anche l’Irlanda sta cercando di entrare nella mappa del gin e ad avvicinarla all’obiettivo è la Boatyard Distillery, la prima distilleria legale di gin nella Contea di Fermanagh in 120 anni. Il fondatore Joe McGirr, visto il fermento attorno al gin, ha deciso di rilasciare come primo prodotto in assoluto il Boatyard Double Gin, un gin super premium distillato con il metodo “double contact”, tipico della tradizione olandese. Le nuova distilleria irlandese ha come obiettivo primario quello di portare il proprio gin in Europa, ma sta anche progettando di aprire un centro per i visitatori. Se faranno una gin map dell’Irlanda secondo noi non potrà mancare Ballyvolane House con il suo Bertha’s Revenge Milk gin, uno dei gin più innovativi che abbia assaggiato quest’anno. La distilleria si trova in uno dei luoghi più incantevoli d’Irlanda e ha ricevuto numerosi riconoscimenti per la bellezza del posto.

In Scozia viene prodotta la maggior parte del gin del Regno Unito

Boatyard Double Gin

Boatyard Double Gin

Balmenach Distillery, produttrice di Caorunn Gin

Balmenach Distillery, produttrice di Caorunn Gin

Bruichladdich Distillery, produttrice di Botanist Gin

Bruichladdich Distillery, produttrice di Botanist Gin

Glasgow Distillery, produttrice di Makar Gin

Glasgow Distillery, produttrice di Makar Gin

Tornando in Scozia, la redazione di The Spirit Business ha selezionato quelle che secondo loro sono le dieci migliori distillerie scozzesi, ma noi de ilGin.it abbiamo preferito fare una nostra personale classifica e queste, secondo noi, sono le 10 migliori distillerie scozzesi:

  1. Balmenach Distillery, Cromdale, Moray: è la distilleria più antica della zona, risalente ai primi dell’800, e qui vi viene prodotto un ottimo gin con un alambicco degli anni 20 e botaniche della zona: Caorunn Gin.
  2. Bruichladdich Distillery, Isle of Islay, Argyll: su questa piccola distilleria in questa piccola isola viene prodotto The Botanist Gin utilizzando botaniche raccolte a mano nella zona e l’alambicco “Ugly Betty”.
  3. Dunnet Bay Distillery, Dunnet, Caithness: siamo ancora in una piccola distilleria artigianale in una piccola zona marittima dove le botaniche vengono raccolte a mano sulle scogliere per fare uno dei migliori gin in commercio: Rock Rose Gin.
  4. Eden Mill, St. Andrews: una delle distillerie (e birrificio) in maggiore evoluzione e sempre ingaggiata in nuove iniziative per far conoscere la sua vasta gamma di gin (ad es. Golf Gin e Love Gin) e gli altri suoi prodotti.
  5. Blackwood’s Distillery, Blackwood, Isole Shetland: la sede del brand si trova a Londra, ma Blackwood’s Gin è legato alle isole Shetland dove vengono raccolte le botaniche; ogni lotto infatti è diverso dall’altro perché il clima influisce sulla produzione.
  6. Gleann Mor Spirits Company, Edimburgo: questa distilleria di whiskey si è data al gin (invecchiato. ovviamente!) e ha dato vita a uno dei migliori in circolazione: Firkin Gin.
  7. Shetland Distillery Company, Unst, Isole Shetland: la distilleria si trova nell’isola più a nord di tutte le Shetland e utilizza molte particolari botaniche del luogo per produrre il suo favoloso Shetland Reel Gin.
  8. Wemyss Vintage Malt, Kingsbarns, Fife: questa azienda ha creato Darnley View’s Gin secondo un’antica ricetta di famiglia, che però viene distillato da Charles Maxwell presso la Thames Distillery di Londra.
  9. Edinburgh Gin Distillery, Edimburgo: Edinburgh Gin è già delizioso nella sua versione classica, ma lascia davvero a bocca aperta per tutte le edizioni limitate che produce la distilleria, per esempio il Seaside (ora prodotto periodicamente); il gin di Natale; il gin rosa di San Valentino ecc.
  10. Glasgow Distillery, Glasgow: qui viene prodotto il Makar Glasgow Gin, uno dei brand che sta crescendo più velocemente negli ultimi tempi; si tratta di un gin molto secco, perfetto per il Martini cocktail.
Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2017 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

73d80b80c4b99a6f3c019df1f9e9fa75888888