Il tè può sostituire il gin? Per noi, no! Ma c’è chi scommette diversamente…

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Tè e gin stanno bene assieme, ma potrebbe nascere una lotta perché c’è chi sostiene che i tè alcolici saranno il trend che spazzerà via il gin…

Noveltea è un nuovo brand che combina il tè con i distillati, lanciato in UK meno di un anno fa e che ha già venduto più di 10.000 bottiglie conquistando sia i bar sia i consumatori diretti e c’è chi quindi sostiene che questa novità potrebbe essere il trend che prenderà il posto della moda del gin. Noi ovviamente non pensiamo sia possibile, ma vista l’unicità del prodotto crediamo valga la pena di parlarne.

Gin e tè, il connubio britannico che conquisterà il mondo?

Non solo il tè in sé è la seconda bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua, ma sta anche diventando sempre più di tendenza nel panorama del cocktail e per questo motivo l’intuizione di Lukas Passia e Vincent Efferoth potrebbe risultare vincente. I due fondatori di Noveltea si sono trasferiti dalla Germania all’Inghilterra per frequentare un master all’Università di Newcastle ed è qui che si sono innamorati della cultura britannica del tè.

Passia, infatti, racconta: “Una volta io e Vincent, a Newcastle, abbiamo ordinato un afternoon tea (tè pomeridiano), pensando ci sarebbe stata servita una costosissima teiera da 25 Sterline, non ci aspettavamo un vassoio pieno di dolci e sandwich! Ci siamo anche sorpresi nel vedere che spesso molti ordinavano un bicchiere di Prosecco o di Champagne assieme all’afternoon tea ed è proprio ciò che Noveltea può fare: mischiare Prosecco e tè.”

L’unione di alcolici e tè non è certo una moda diffusa e creare un prodotto di questo tipo ha di certo rappresentato un rischio per i due imprenditori. Infatti Passia spiega che, nonostante non sia detto che la combinazione venga accettata culturalmente, le loro ricerche di mercato hanno rilevato che ai consumatori l’idea piace. Ovviamente nei primi mercati a cui hanno proposto il prodotto il tè è largamente consumato: dopo il Regno Unito, infatti, da marzo Noveltea è distribuito anche in Cina.

Il bar Aqua Shard a Londra

I due imprenditori stanno lavorando al terzo prodotto del brand, che per ora comprende il Tale of Earl Grey (che si ispira alla cultura inglese e mischia tè e gin) e il tale of Tangier (che si ispira al Marocco e mischia tè alla menta e rum). Secondo loro i tè alcolici saranno un trend che per ora è solo agli inizi e sperano che prendano il posto del gin nel cuore degli inglesi. Dal nostro punto di vista auguriamo il massimo del successo a questo prodotto, ma sostituire il gin non è certo una prospettiva accettabile! Ci piace invece l’idea di un nuovo distillato originale in grado di miscelarsi molto bene con il gin, del resto un’occhiata alle creazioni dei bartender rende subito palese la tendenza di unire tè e gin nei cocktail. una prova è il nuovo menù dell’Aqua Shard, il bar al 31° piano del celebre grattacielo di Londra, che propone una serie di drink in cui diversi tipi di tè vengono miscelati con il gin Tanqueray N. TEN. Insomma, le due bevande tipiche inglesi sono destinate a stare sempre più vicine e siamo certi che vedremo sempre più bar proporre cocktail di questo tipo! Enjoy and God Save the Gin!

Enjoy and God Save the Gin!

 

Fonti:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

a43cf1ce2391e6e8e0aec81a2896de50%%%%%%%