La distillazione del Jenever: House of Bols

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Attraverso il metodo di distillazione utilizzato da House of Bols scopriamo come si produce il distillato tipico dei Pesi Bassi e concludiamo (forse) il nostro viaggio alla scoperta del Jenever

House of Bols è una delle distillerie più famose d’Olanda. Uno dei passaggi del percorso dedicato ai visitatori della sede di Amsterdam si focalizza sul processo produttivo del Jenever. Ecco come viene fatto questo distillato eccezionale:

  1. IL MALTWINE

Il “maltwine”, la base alcolica del Jenever, è ciò che dona al distillato il suo unico gusto maltato. il maltwine utilizzato da House of Bols è un distillato di grano fatto a partire da tre tipi di grano differenti: granoturco, segale e grano duro. Questi vengono lasciati fermentare e poi distillati con cura tre volte in alambicchi di rame. Il risultato è un distillato molto morbido e maltoso simile al whiskey con una gradazione alcolica del 47%.

La House of Bols, dove ci è stato illustrato il metodo di distillazione del Jenever

La House of Bols, dove ci è stato illustrato il metodo di distillazione del Jenever

Il Jenever è una grande tradizione olandese

Il Jenever è una grande tradizione olandese

Gli alambicchi usati in casa Bols

Gli alambicchi usati in casa Bols

  1. LE BACCHE DI GINEPRO

Il Genever di Bols viene fatto a partire da un distillato di maltwine e uno con le botaniche, fra le quali le bacche di ginepro. Il distillato di bacche di ginepro è fatto ridistillando il maltwine con le bacche in piccolli alambicchi di rame.

  1. LE BOTANICHE

Ogni Jenever può contenere botaniche differenti, esattamente come succede per il gin. Il Genever di Bols contiene un mix complesso di botaniche, fra le quali: anice, zenzero, luppolo, angelica, liquirizia e molte altre, che vengono distillate in un alambicco di rame. Bols usa una piccola quantità di queste botaniche in moda da dare al Genever un gusto complesso, fruttato ma delicato.

  1. L’INGREDIENTE SEGRETO DI BOLS GENEVER

La distintiva nota fresca che si distingue nel sapore morbido del Genever di Bols è dovuta a un ingrediente segreto. Si tratta di un segreto molto antico e ben conservato che è stato trasmesso di master distiller in master distiller sin dal XVII secolo.

  1. IL GRAN FINALE

Il maltwine e i distillati delle botaniche vengono miscelati assieme e lasciati riposare per alcuni giorni fino a quando si ottiene il sapore morbido e fresco.

  1. L’INVECCHIAMENTO

Nel caso dei Jenever invecchiati si ha un passo ulteriore che è l’invecchiamento. Le botti possono essere di tipo diverso e il risultato ottenuto cambia molto anche a seconda di cosa esse contenevano in precedenza, oltre che dalla quantità di tempo in cui il distillato viene fatto invecchiare.

Bols ha cominciato a produrre Jenever invecchiati sin dal 1883 e ha da poco rilasciato un nuovo Genever prodotto secondo un’antica ricetta del 1800, fatto invecchiare per più di 18 mesi in barili di quercia provenienti dalla regione francese del Limosino (Limousin). L’invecchiamento dona al Genever un colore oro chiaro e un ricco bouquet di aromi leggri, dolci e di quercia. Il distillato è perfetto sia bevuto da solo sia miscelato nei cocktail con il whisky.

  1. L’IMBOTTIGLIAMENTO

Bols si distingue per la bottiglia moderna che però si rifà a quella fatta a mano tradizionale in terracotta. Anche l’etichetta riproduce la scrittura a mano che ricorda quelle di un tempo.

Per adesso si conclude qui il tour della redazione de ilGin.it ad Amsterdam alla scoperta delle origini del gin, ma tenetevi pronti per nuovi meravigliosi viaggi e avventure!

Enjoy e God Save the Gin!

Le bottiglie di Bols Jenever in mostra alla House of Bols

Le bottiglie di Bols Jenever in mostra alla House of Bols

Un'immagine pubblicitaria del prodotto finito

Un’immagine pubblicitaria del prodotto finito

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2017 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

a7719f9bace28438a2a65671871fbb32((((