Lavorare divertendosi: Gordon’s cerca un Pink Gin Ambassador

Lavorare divertendosi: Gordon’s cerca un Pink Gin Ambassador

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Annuncio per Pink Gin Ambassador in UK: un’offerta di quasi 30mila sterline per girare il paese e promuovere il nuovo brand Diageo

pink gin ambassador

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno nella tua vita”. Se siete su questo sito, probabilmente questa massima di Confucio vi sembrerà quanto mai adatta alla proposta di lavoro di cui la vostra Gin Lady sta per parlarvi: diventare “Pink Gin Ambassador”. Qualche giorno fa, infatti, su un sito di job opportunities inglese è apparso il seguente annuncio: Gordon’s è alla ricerca, per il suo nuovo prodotto, di un brand ambassador, che dovrà girare il paese – il Regno Unito, in questo caso – per promuovere il prodotto da poco lanciato sul mercato.

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai un giorno in vita tua”

Considerato poi che gli inglesi sono già pazzi di questo prodotto e che oltretutto fa parte della famiglia Diageo (quindi non ha molto bisogno di presentazioni), non sembra neanche un lavoro particolarmente difficile quello del Pink Gin Ambassador. Il tutto per uno stipendio di circa 24mila sterline, più 3mila di bonus, auto aziendale e fiumi di gin tonic da bere (responsabilmente) per lavoro!

I pro sono moltissimi, quindi. Come contro solo il fatto di dover aspettare un bel po’ prima di rimettersi in auto se si è assaggiato troppo prodotto per promuoverlo. Beh, per qualcuno potrebbe essere un contro anche trasferirsi a Bristol, dove è prevista la casa-base, ma come si diceva, si viaggia molto per lavoro.

pink gin ambassador

Relativamente alle mansioni della job position, l’azienda fa sapere che il futuro Pink Gin Ambassador dovrà:

  • Coprire il territorio promuovendo il nuovo brand Diageo, Gordon’s Pink Gin;
  • Usare la sua conoscenza del marchio per capire nel profondo le esigenze dei consumatori e clienti e trovare modi innovativi di promuovere il prodotto nei punti vendita;
  • Costruire e mantenere i rapporti con i clienti per massimizzare le opportunità e aumentare le vendite nel proprio territorio;
  • Targettizzare, formare e ispirare i propri contatti per migliorare la loro capacità di offrire il prodotto al consumatore finale;
  • Cercare nuove opportunità per aumentare la visibilità e la distribuzione del gin;
  • Lavorare con un team e supportare la crescita del brand nei centri urbani attraverso attività nei punti vendita, programmazione digitale e social media.
pink gin ambassador

E qual è l’identikit del nuovo Pink Gin Ambassador? Deve essere educato, conoscere e amare i prodotti Diageo, esperto di vendite, nonché una persona innovativa, creativa e curiosa, in modo da identificare le tendenze emergenti e fornire informazioni all’azienda, e non ultimo essere un influencer.

Dal canto suo, la vostra Gin Lady, pur essendo potenzialmente tagliata per questo lavoro, lascerà magnanimamente a voi questa opportunità. Ma ovviamente spera che sarà selezionata una donna. Potrà sembrarvi una riflessione scontata: un po’ perché su queste pagine non si smette mai di dire che le ragazze devono essere consapevoli di avere una marcia in più, un po’ perché trattandosi del Pink Gin, questo prodotto ha un aspetto piuttosto femminile. E non solo l’aspetto, in realtà, visto che le botaniche in cui c’è una forte presenza di frutti rossi sono molto amate dalle signore. Ma vi aggiungo anche un’altra informazione da non sottovalutare: il capo di Gordon’s nel Regno Unito è una donna. Si chiama Annalista Tedeschi e… ebbene sì, è italiana.

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2017 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

21298188f56b8279a9b56e91268cf5a2oo