ilGin.it/Botaniche

Fiori di sambuco

Nome scientifico

Sambucus

Descrizione

La pianta presenta rami con midollo molto grosso, bianco, leggerissimo e compatto. Le foglie sono opposte, imparipennate, di solito con 5 foglioline ovato-lanceolate ed appuntite, seghettate ai margini. I fiori sbocciano in primavera-estate, sono piccoli, odorosi, biancastri, a 5 lobi petaliformi, riuniti numerosissimi in infiorescenze ombrelliformi molto ampie. I frutti sono piccole bacche globose nero-violacee (S. nigra) o rosse (S. racemosa) che contengono un succo di colore viola-porporino scuro.

Habitat

Il Sambuco è largamente presente in Italia ed in gran parte d’Europa, preferendo ambienti di montagna, luoghi ruderali, umidi e boschi radi.

Gusto

I fiori di sambuco hanno un gusto inconfondibile, dolce e delicato.

Curiosità

La parte più interessante della pianta del sambuco sono proprio i fiori, con i quali si fanno diverse preparazioni gastronomiche tipiche delle tradizioni regionali: sciroppi, bevande fermentate, torte e pani dolci, frittelle.

Negli alcolici

I fiori di sambuco sono molto utilizzati per la produzione di liquori e l’aromatizzazione del vermut. Gli sciroppi ai fiori di sambuco costituiscono anche un ingrediente prezioso di molti cocktail.

Gin&More