News

Le novità del mese di agosto: edizioni limitate e… Giappone!

Vanessa Piromallo
August 31, 2016

Quattro nuovi gin tutti da scoprire, all'insegna di artigianalità e sperimentazione, piccolissimi lotti e botaniche accuratamente selezionate

Vi presentiamo oggi quattro nuovi gin, tutti prodotti fra Inghilterra e Scozia, dove è palese che le distillerie artigianali si stanno impegnando tantissimo per far parlare di sé grazie alla loro propensione alla sperimentazione e alla creazione di edizioni limitate originali. Un altro dato curioso è la tendenza sempre più diffusa a utilizzare botaniche provenienti dal Giappone, soprattutto tè e fiori, ma non solo!

 

Burleighs Gin Pink Edition: Jamie Baxter è il master distiller di Burleighs, brand originario del Leicestershire, e in seguito a un viaggio in Giappone, ha creato una variante del Burleighs london Dry Gin ispirata alla natura nipponica. Questo gin rosa contiene fiori di ciliegio giapponesi, pompelmo rosa, fiori di ibisco e di rosa e ne sono state prodotte solamente 600 bottiglie acquistabili online su www.burleighsgin.com.

 

Burleighs Gin Pink Edition

Burleighs Gin Pink Edition

Gin Bothy Strawberry

Gin Bothy Strawberry

Gin Bothy Strawberry: Gin Bothy è un gin artigianale scozzese di cui esistono diverse varianti stagionali in edizione limitata; l’ultima arrivata è quella alla fragola, in quanto la regione di produzione, secondo la fondatrice Kim Cameron, costituisce un “microclima perfetto” per questo frutto. L’azienda ha iniziato nel 2013 a produrre gin utilizzando la frutta rimanente dalla sua produzione di marmellate e ha già fatto prodotti al lampone, ai mirtilli, al rabarbaro e alla prugna, oltre a un gin all’amaretto e uno al rabarbaro. La produzione totale è di circa 1.000 bottiglie al mese, delle quali 400 sono di Strawberry Gin. Tutti i lotti sono imbottigliati a mano e, per il momento, distribuiti solo localmente.

 

The Lakes Gin new expressions: La Lakes Distillery è la prima distilleria nata in Cumbria (a nord-ovest dell’Inghilterra) dopo 100 anni e produce il Lakes Gin, del quale a settembre usciranno tre nuove varianti. Il gin originale contiene le botaniche più comuni e alcune botaniche locali fra le quali un tipo di mirtillo, erica e olmaria. Le nuove espressioni fanno parte  di una gamma super-premium chiamata “Explorer” e due di esse saranno il The Lakes Damson Gin e il The Lakes Sloe Gin.

Rising Sun Gin: Jonathan Adnams, distiller della contea inglese di Suffolk, ha creato un nuovo gin utilizzando una base alcolica di segale da lui stesso coltivata nella sua fattoria. La segale dona sia alla birra sia ai distillati maggiore complessità e un finale più secco e speziato. Rising Sun Gin è prodotto con il classico metodo London Dry e fra le botaniche contiene ginepro, buccia d’arancia e zenzero più matcha tea giapponese e citronella. La gradazione alcolica è del 42% e il prezzo è di circa 28.99£ per ogni bottiglia da 70cl. Il nome Rising Sun Gin è dovuto al fatto che la segale prodotta da Adnams, per via della posizione del campo, è la prima nella zona a venire colpita dai raggi del sole al mattino.

 

Fonti:

Rising Sun Gin

Rising Sun Gin

Lascia un commento

Conferma

milano
News
theGinDay e Made in Italy: il resoconto del nostro viaggio a Milano
mare
News
4 Gin Mediterranei da 4 Paesi diversi da provare
gargano dry gin
Recensioni
Gargano Dry Gin, il sapore del Gargano catturato e messo in bottiglia

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News