Maila Mele vince il Westin got talent

Maila Mele vince il Westin got talent

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

La gara targata Hotel Excelsior è stata vinta da una giovane barlady salernitana con il suo Opus, un twist sul Cardinale rigorosamente a base gin

Nella gara intitolata Westin Got Talent, alla ricerca dei nuovi “Cardinali” della miscelazione, ha vinto una ragazza di Salerno. Ventiquattro anni, piglio deciso ed esperienza al bancone di un locale che si chiama Passo Duomo e che sta nel centro storico della città campana. Maila Mele ha vinto battendo i 18 sfidanti con il suo Opus, un drink ispirato al cocktail porporato, il Cardinale, nato proprio nell’hotel in cui si è svolta la competizione.

And the winner is…

Come presidente di giuria, chi se non il maestro dei maestri della miscelazione targata Excelsior? Il nostro Mauro Lotti, insieme ad altri giurati scelti fra esperti Aibes e giornalisti di settore, ha valutato la tecnica, l’estetica e il gusto del drink proposto dai ragazzi in gara, tutti fra i 18 e i 25 anni e studenti proprio dell’Aibes (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori). Quattro batterie da cinque sfidanti ciascuna e un totale di 19 drink da assaggiare e giudicare e va detto che la vincitrice è stata proprio la primissima a proporre il suo drink, risultato vincitore.

Maila Mele

Tema della gara era elaborare un twist sul Cardinale. Gin, il bitter Campari e il Martini Dry: questi gli ingredienti del Cardinale, che venne miscelato per la prima volta nel 1950 dal capobarman dell’hotel Excelsior Giovanni Raimondo, in onore del Cardinale Spillmann, tedesco ed estimatore tanto del riesling della Mosella e quanto del Negroni. Per lui, il buon Raimondo pensò a un twist sul Negroni che prevede un’aggiunta di vermouth dry, con un risultato particolarmente rosso, come l’abito cardinalizio. In breve tempo divenne il cocktail più amato e simbolo della Dolce Vita.

Per la vincitrice, una borsa di studio del valore di 750 Euro da investire nella sua formazione nella mixology, nonché l’inserimento del cocktail vincente nella nuova drink list dell’ORVM Bar del Westin Excelsior.

Ricetta Opus di Maila Mele

  • 4,5 cl Gin Bombay
  • 2 cl Aurum
  • 2 cl Martini Riserva ambrato
  • 1 cl bitter Campari (o Martini)
  • drops orange bitter

Tecnica mixing glass, servizio in coppa di champagne e garnish con buccia di arancia/limone

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati