Gin più venduti al mondo: il riscatto dei grandi brand

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Sono ovviamente grandi brand, ma la crescita dei gin più venduti al mondo è un ottimo segno per tutta la categoria. Scopriamo i insieme i migliori

I gin più venduti al mondo, come vedremo nella classifica che segue. sono chiaramente tutti grandi brand di aziende enormi. E’ naturale che siano questi ad avere maggiore possibilità di espansione nel mondo e il risultato non significa che non ci sia spazio anche per i piccoli brand sul mercato. Anzi, la crescita dei grandi brand sostiene quella dei piccoli e viceversa, alimentando il mantenimento della gin craze che sta caratterizzando gli ultimi anni e che coinvolge il mondo degli spiriti a più livelli. Le vendite di gin nei mercati Europei ed Americani continuano a crescere e sono sempre di più i nuovi mercati nei quali il gin si sta facendo strada; il futuro sembra quindi roseo per tutti, sicuramente il presente lo è per questi cinque premium gin.

La crescita dei grandi brand è un segno positivo anche per i piccoli brand perché la categoria del gin continua a dominare i mercati

Gamma Seagram's Gin

Gamma Seagram’s Gin

Gamma Tanqueray in un'immagine pubblicitaria

Gamma Tanqueray in un’immagine pubblicitaria

I gin più venduti al mondo

 

  1. Seagram’s Gin

Al quindi posto della classifica dei gin più venduti al mondo troviamo Seagram’s Gin, che però sta subendo un calo delle vendite. Il brand del colosso Pernod Ricard infatti l’anno scorso si trovava al terzo posto e tra il 2014 e il 2015 ha perso il 6.72% del volume di vendite. Forse il motivo è che la grande azienda sta investendo sul suo altro brand di punta, Beefeater, a scapito di Seagram’s gin, per il quale continuano a non essere previste significative campagne promozionali, lasciando presupporre che il brand continuerà ad andare in declino.

 

  1. Tanqueray

Il brand Tanqueray di proprietà di Diageo continua la sua scalata al successo e passa dal quinto posto al quarto, grazie a un aumento delle vendite dell’8.33% dal 2014 al 2015. La gamma, che comprende Tanqueray London dry gin, Tanqueray n.10, Tanqueray Rangpur, Tanqueray Malacca Gin e, dallo scorso anno, il magnifico Tanqueray Bloomsbury, è stata votata tra le preferite dei bartender e non sembra essere stata intaccata dal pensionamento del grandioso master distiller Tom Nichol. Mi piace pensare di aver contribuito alla crescita di questo brand perché è il mio preferito!

  1. Beefeater

Beefeater passa dal quarto al terzo posto grazie a una serie di campagne promozionali eccezionali portate avanti da Pernod Ricard, che hanno permesso al brand di ottenere quest’anno il suo numero record di vendite, passando da 2.50m nel 2014 a 2.70m nel 2015. Oltre ai nuovi packaging e alle iniziative di coinvolgimento dei consumatori e dei bartender, a marcare il successo del brand sono stati anche i lanci della riedizione del prestigioso Beefeater Crown Jewel e del gin invecchiato Beefeater Burrough’s Reserve Edition 2, anche se i prodotti di punta rimangono Beefeater London dry gin e Beefeater 24.

 

  1. Bombay Sapphire

Saldo al secondo posto rimane Bombay Sapphire. Il brand di Bacardi è il secondo gin del 2015 ad aver avuto la crescita più veloce, con aumento delle vendite dell’11% dal 2014 al 2015, distanziando di 1m di casse il competitor Beefeater. Sicuramente un grosso contributo a questo straordinario successo è stata la campagna di lancio di Star of Bombay, che ha coinvolto moltissimi bartender in tutti i mercati di riferimento del brand e ha invaso i più importanti aeroporti internazionali. La gamma comprende anche l’ottimo Bombay Sapphire East.

Gamma Beefeater

Gamma Beefeater

Gamma Bombay Sapphire

Gamma Bombay Sapphire

Gordon's Dry Gin

Gordon’s Dry Gin

  1. Gordon’s Gin

Gordon’s Dry Gin, il brand di Diageo più famoso del mondo, nonostante un calo delle vendite iniziato nel 2011, l’anno scorso era comunque al primo al posto e quest’anno lo ritroviamo nella stessa posizione e con un aumento delle vendite di addirittura il 22.22%, passando da 3.60m nel 2014 a 4.40m nel 2015. Visti i numeri il brand merita di sicuro la sua salda prima posizione. Congratulazioni! And God Save the Gin!

 

Per ulteriori informazioni sui gin cliccate sui link alle nostre schede!

 

Fonte:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

venenatis porta. ultricies adipiscing quis efficitur. fringilla id mi, ut ut accumsan