Un tocco di verde per il giorno di San Patrizio

Un tocco di verde per il giorno di San Patrizio

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

La festa cara agli irlandesi invade ogni anno i bar di tutto il mondo: 5 suggerimenti per festeggiare degnamente “Paddy” con cocktail a tema

C’è un giorno che tutti i bevitori aspettano che ritorni ogni anno. Un giorno in cui ci si sente liberi di bere fiumi di birra e alcol, in onore di un santo. Parliamo di san Patrizio, vescovo e patrono d’Irlanda, che portò il cristianesimo nell’isola a colpi di trifoglio nel lontano V secolo dopo Cristo. È il 17 marzo, il giorno in cui tutti si sentono irlandesi, si vestono di verde e celebrano la festa nazionale del popolo di San Patrizio, per gli amici Paddy. E, anche se il cocktail della giornata sarebbe di diritto un Irish coffee, vogliamo proporvi qualche soluzione “green” per salvare la serata bevendo il vostro amato gin. Possibilmente irlandese, perché anche l’isola di San Patrizio, famosa per birra, sidro e whisky è stata ormai conquistata dalla passione del gin.

Green is in

Un tocco green nel tuo gin tonic

Per i più tradizionalisti, basta un tocco green nel proprio balloon per sentirsi irlandesi per un giorno. Il rametto di rosmarino nel Gin Mare che non ci sta mai male, l’oliva verde che se sta bene nel Martini non si offenderà a cadere nel gin tonic, la costa di sedano che potrebbe esser scambiata per uno spoon da qualcuno. Insomma, un tocco verde che accompagni le botaniche ci sta sempre bene. Attenzione però a evitare l’effetto insalata.

Gin tonic (o Martini) con il green Tower Gin with Shamrock

Ebbene sì, hanno fatto un gin verde. La famosa distilleria irlandese Listoke di Co Louth ha annunciato che in occasione di san Patrizio ha preparato un gin celebrativo, chiamato Tower Gin with Shamrock. Un concentrato di irlandesità che vede ingredienti tipici dell’isola fra le sue botaniche, a partire ovviamente dal trifoglio, lo Shamrock. E san Patrizio è ovviamente il giorno giusto per un ottimo gin tonic o  un Martini green, a base di questo divertente gin colorato.

Caruso: il Martini alla menta

Abbiamo già avuto modo di parlarne, era il drink preferito del famoso tenore: una specie di Martini con aggiunta di crema di menta. Gli ingredienti sono un terzo di Gin, un terzo vermut dry e un terzo di crema di menta: il colore è inconfondibile e di sicuro farà felice anche il più scettico degli irlandesi.

Bijou: il verde gioiello

Come ci spiega nella sua opera “Cocktail Safari” il buon Nincevich, “nella composizione della ricetta ci sono tre ingredienti che richiamano il colore di altrettante pietre preziose: il verde smeraldo del liquore Chartreuse, il bianco diamante del gin e il rosso rubino del vermouth dolce italiano”. Il risultato è un verde un po’ sporco, che probabilmente farebbe storcere il naso a qualche irlandese, ma basta usare un vermouth bianco per far emergere di più il verde dello Chartreuse e rendere tutto più “St. Patrick day”.

Mixa il tuo green cocktail

E qui lasciamo libera la fantasia, ma vi diamo qualche dritta sulle soluzioni che rendono il drink verde, a parte il già citato gin irlandese o un banalissimo colorante alimentare, che almeno avrebbe il vantaggio di non modificare di molto il sapore del drink. Se invece preferite essere creativi, per fare un drink verde potrete: centrifugare un alimento verde, come per esempio cetrioli (con la buccia, se no il colore sarà troppo scarico), basilico, menta; utilizzare la succitata crema di menta che piaceva tanto a Caruso; optare per il Midori, che è il liquore giapponese a base di melone e che ha un caratteristico colore verde (per esempio potreste twistare un Midori sour con un tocco di gin); oppure preferire lo Chartreuse verde e giocare con drink come il succitato Bijou.

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati