Carmela Gin: la perfezione nel bicchiere per i tuoi G&T dell’estate

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Dalla Spagna è arrivato il nuovo gin che non potrà mancare in tutte le serate estive: Carmela Gin, con il suo aroma di frutta esotica, è una bomba per i G&T

Carmela Gin è la novità di quest’anno proveniente dalle isole Canarie ed è il gin perfetto per le feste d’estate! La sua caratteristica distintiva è il gusto di mango e guaiava, un frutto tipico del Sud America, che donano al gin un sensuale aroma di frutta esotica e un bel colore rosa-arancio. Non si tratta, ovviamente, di uno di quei classici London Dry che gli irriducibili del gin di solito preferiscono, ma è il gin perfetto per tutti quelli che non amano tanto il distillato classico e preferiscono un gin tonic fresco e beverino. La bassa gradazione alcolica, solo 37,5% vol., e il gusto non troppo dolce ma con qualche nota dolce che bilancia il ginepro fanno sì che si possa bere un G&T dopo l’altro nelle calde sere d’estate con la massima soddisfazione.

Carmela Gin con mango e guaiava ha spopolato in Spagna e ora arriva in Italia!

Carmela Gin viene prodotto dalla Distilleria Artemi sull’isola Gran Canaria, famosa per i suoi rum. I creatori, per via di un loro principio culturale tipico della zona, ci tengono a mantenere il segreto sulla ricetta e sul metodo di distillazione del gin, del resto più che un’auto-celebrazione delle proprie capacità distillatorie, che nessuno mette in dubbio, vogliono trasmettere una mentalità, uno stile di vita, un modo di divertirsi che è quello proprio della Spagna e che da noi sta arrivando piano piano. Quello che sappiamo è che mango e guaiava vengono raccolti direttamente sull’isola e sono prodotti al 100% freschi e naturali.

carmela gin

carmela gin

Quando Carmela Gin è stato presentato ufficialmente in Italia al White Spirits Festival a Milano è stato inizialmente guardato un po’ dall’alto in basso perché era l’unico gin presente aromatizzato alla frutta, ma è bastato farlo assaggiare liscio o con l’acqua tonica e ha subito conquistato alcuni dei partecipanti. Ma la cosa più affascinante è stata che allo stand Audace Spirits, l’importatore di Carmela Gin, aveva alcune botaniche da aggiungere al Gin Tonic, per esempio anice stellato o la classica fettina di limone o frutta disidratata di vario tipo e hanno mostrato al pubblico in quale modo straordinario questo gin riuscisse ad acquisire sfumature di sapore diverse a seconda di quello che veniva messo nel bicchiere adattandosi perfettamente a ogni ingrediente. Cambiando man mano la botanica era possibile bere tre G&T diversi dallo stesso bicchiere, tutti ottimi.

carmela gin

Carmela Gin, infatti, è stato studiato appositamente per il Gin Tonic. Si adatta meno ad altri tipi di miscelazione, ma la morte sua è in questo drink. Un gin che sa farsi amare da una fetta di mercato a volte lasciata in disparte, come il pubblico più giovane, le donne e tutti coloro che vogliono fare festa o semplicemente ristorarsi con una bevanda fresca: tutte persone che sanno bere e vogliono bere bene, vogliono prodotti di qualità, ma allo stesso tempo preferiscono qualcosa di più semplice, di facile da bere. Carmela Gin rispecchia l’idea di abbinare l’alta qualità dei distillati alla gioia, al divertimento, alla vacanza ed è questa la mentalità diffusa in Spagna dove si beve per divertirsi, ma non per questo si deve bere male! Ci teniamo a sottolineare che è proprio questa mentalità spagnola che ha riportato il Gin Tonic in auge nel mondo facendo sì che al gin venisse restituita la dignità che meritava, quando prima era relegato a essere la bibitaccia disgustosa con cui ci si ubriacava in fretta in discoteca, quindi ringrazieremo sempre la Spagna per il regalo che ha fatto al gin!

Carmela Gin, con i suoi profumi di frutta esotica che si uniscono a quelli classici del gin e il suo gusto che ancora una volta mi vien da definire “sensuale” è il gin delle feste, dell’estate e con Carmela non sbaglierete mai un G&T. Anche bevuto liscio in abbinamento a qualcosa di citrico colpisce deliziosamente il palato. Insomma, non è un gin da sottovalutare, ma è un gin da godere al massimo con tutti i sensi! Enjoy and God Save the Gin!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

8754fae3373066f83fdac81edd850450ddddddd