Hayman’s of London (tratto da una vera storia… Inglese!)

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Hayman’s of london è un produttore di gin dalla lunga tradizione: ecco la sua storia e i suoi gin dal vero spirito inglese

Ci capita spesso di parlarvi del fermento senza sosta nel mondo del gin e di quanto l’innovazione si trovi ad essere quasi sempre il trampolino di lancio della prossima grande novità.

Stavolta ci siamo soffermati su una realtà che ha battezzato una strada e la percorre da 150 anni: Hayman’s of London e il suo True English Gin.

True English Gin

La storia di Hayman’s e della distillazione “in perfetto stile inglese” comincia nel 1863, mettendo d’accordo 5 generazioni orgogliose di produrre con le stesse tecniche e lo stesso processo dei loro antenati.

Così, i componenti della famiglia Hayman si fanno custodi delle antiche ricette e di tutti i segreti del tradizionale processo in due giorni. Utilizzando lo stesso metodo di distillazione e le dieci botaniche selezionate e aggiunte a mano negli alambicchi tradizionali di rame, infuse in un distillato di grano inglese per un’intera giornata prima di essere distillate. In questo modo, tutti i sapori e gli aromi hanno il tempo necessario per svilupparsi appieno.

Hayman è un brand particolarmente legato alla tradizione, al punto da essersi fatto promotore di un’importante iniziativa per dare una regolamentazione più rigida alla produzione del gin e una più chiara definizione di cosa esso sia (leggi approfondimento sulla campagna “Call time on Fake Gin“).

10 botaniche provenienti da 10 angoli della terra, da sempre! Anche questo non sembra essere un caso fortuito, quanto piuttosto un postulato alla base di una scienza certa, le ricette Hayman’s:

  1. Bacche di Ginepro – Macedonia
  2. Semi di Coriandolo – Bulgaria
  3. Radici di Angelica – Belgio
  4. Lemon Peel – Egitto
  5. Orange Peel – Spagna
  6. Cannella – Madagascar
  7. Corteccia di Cassia – Indonesia
  8. Radici di Iris – Marocco
  9. Liquirizia – Uzbekistan
  10. Noce Moscata – Indonesia

“Dietro ogni grande gin c’è una grande donna”

Marjorie, Karin e Miranda. Così Hayman’s ci presenta gli altri punti fermi della sua grande tradizione e del suo successo, gli alambicchi.
Sì, perché l’autentico gin inglese è rinomato per la sua fine lavorazione e la sua complessità. E, ancora, perché la famiglia Hayman’s ha incoronato la distillazione in sinergia tra i tre alambicchi della distilleria come il processo che restituisce quella scala di sapori ben bilanciati propria del True English Gin.

Marjorie, il più antico dei tre alambicchi, prende il nome dalla madre di Christopher Hayman. Karin – come sua moglie – è il più nuovo; mentre Miranda è il più piccolo dei tre, proprio come la figlia di Christopher Hayman, da cui il nome.

La produzione avviene a Londra, dove di recente il brand ha aperto la sua nuova sede, tornando nella capitale inglese proprio dove è nato originariamente (vedi articolo).

Scopriamo ora i meravigliosi gin Hayman’s in puro stile inglese e anch’essi chiaramente legati alla tradizione: troviamo infatti un London Dry, uno Sloe Gin, un Old Tom, un Navy Strength e un gin invecchiato…

HAYMAN’S LONDON DRY GIN

Hayman’s London Dry Gin è descritto come un gin floreale e speziato, secco sul finale. Perfetto sia in un G&T che in un Martini oppure liscio! Un passepartout ma con ricercatezza! (Scheda tecnica)

HAYMAN’S SLOE GIN

Con quel velo di sarcasmo e humor “true english style”, Hayman’s of London presenta il suo sloe gin dicendo che il sapore di uno sloe gin deve essere perfettamente bilanciato tra il sapore dolce e quello amarognolo del prugnolo, ma bisognerà anche saperlo degustare un gin! (Scheda tecnica)

HAYMAN’S ROYAL DOCK GIN

Il gin distillato per l’Ammiragliato britannico, un navy strenght 57%  dove predomina il ginepro con sentori agrumati e di coriandolo. Consigliatissimo insieme a un Pink Gin o un Autentico Gimlet Inglese.  (Scheda tecnica)

HAYMAN’S GENTLY RESTED GIN

E’ il gin ispirato ai Gin Palace d’epoca Vittoriana ma con qualcosa di diverso. E’ il suo classico London Dry, lasciato in barili di ex-Scotch Whisky per tre settimane, così da lasciar emergere le note speziate e pepate pur mantenendo le delicate note delle botaniche intatte. (Scheda tecnica)

HAYMAN’S OLD TOM GIN

L’Old Tom Gin di Hayman’s si rifà (e allo stesso tempo se ne dissocia) alla tradizione, la quale prevede l’aggiunta di zucchero. Tuttavia, l’abbondanza delle botaniche nella loro ricetta lasciano risalire sentori agrumati e di ginepro, restituendo rotondità e delicatezza al palato. (Scheda tecnica)

 

Scopri dove acquistare i gin Hayman’s

Gli Hayman’s True English Gin sono elisir di tradizione ma ciò non esclude interpretazioni e rivisitazioni più o meno pertinenti in base ai gusti e alle necessità.

Così col Natale alle porte e la fredda stagione diventano particolarmente interessanti gli Hayman’s Winter Warmer:

  • Sloe Gin Brulé (Mulled Sloe Gin)
  • Hot Negroni
  • Hot Cosmo

SLOE GIN BRULE’

  • 50ml Hayman’s Sloe Gin
  • 125ml Vino Rosso
  • 1 cucchiaino di Miele
  • Aggiungere Pimento

Garnish: stecca di Cannella e spicchio di Mela

HOT NEGRONI

  • 35 ml Hayman’s London Dry Gin
  • 35 ml Campari
  • 35 ml Martini Rosso
  • 20 ml sciroppo di zucchero
  • 200 ml tè alla ciliegia

Garnish: fetta o zeste di arancia

HOT COSMO

  • 45ml Hayman’s London Dry Gin
  • 15ml Cointreau
  • 20ml Succo di Lime
  • 60ml Succo di Mirtillo Rosso
  • 15ml Sciroppo di Zucchero
  • 100ml tè ai frutti

Garnish: fetta di lime o zeste di arancia

Riuscireste ad immaginare un altro Natale senza una situazione fatta di divano, cene, pranzi, famiglia e Gin Brulè?!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati