Nogroni, il Negroni analcolico: voi lo provereste?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Rinunciare all’alcol, ma non al Negroni è possibile col Nogroni, il cocktail analcolico lanciato da Seedlip e ora disponibile anche in bottiglia…

Abbiamo parlato più volte della tendenza contemporanea a preferire cocktail analcolici o poco alcolici da parte dei consumatori. Per venire incontro a questa domanda sono molte le aziende che si cimentano nella creazione di prodotti che abbiano gli stessi sapori dei distillati pur essendo privi di alcol. Uno dei primi esempi, che nel mondo ha riscosso ampio successo, è Seedlip Drinks, un brand che ha lanciato diversi prodotti analcolici fra i quali anche un gin (che non può essere chiamato tale poiché per legge deve avere una gradazione alcolica minima del 37,5% vol. in Europa e del 40% negli USA). Seguono altri come Herbie Virgin, MeMento, Junip Nogin eccetera.

Rinunciare all’alcol, ma non al Negroni? Si può fare…

Quest’anno, in occasione del centesimo anniversario del cocktail Negroni, Seedlip ha lanciato il Nogroni in bottiglia. Questa versione analcolica dell’iconico aperitivo era stata proposta per la prima volta ai The World’s Best Bar Awards del 2017 e ha riscosso ampio successo, comparendo nei menù di diversi bar del mondo.

La versione già pronta in bottiglia è da 20cl, sufficiente per due cocktail, e viene distribuita nel Regno Unito al costo di 10 Sterline, ma presto comparirà anche in altri paesi. La ricetta rispetta la ratio originale che prevede gin, vermouth e bitter in pari quantità, build nel bicchiere con ghiaccio con guarnizione di fettina d’arancia. Nel Nogroni però i tre ingredienti sono Seedlip Spice 94, Æcorn Bitters ed Æcorn Aromatic (ricetta originale firmata Seedlip), tre alternative analcoliche ai prodotti originali che, a detta dei creatori, riescono a dare un sapore che sia complesso, amaro e agrumato al contempo.

Con il lancio del Nogroni in bottiglia, Seedlip va incontro anche ad un’altra crescente tendenza che in Italia fatica a prendere piede, quella dei cocktail già pronti in bottiglietta o in lattina. Anche noi ci arrenderemo al resto del mondo e sostituiremo le birre in bottiglia nel nostro frigorifero coi Gin Tonic pronti? Si vedrà. Intanto, staremo a vedere se il Nogroni prenderà piede in Inghilterra e altrove. Per servirlo basta versare il contenuto della bottiglia in un bicchiere con ghiaccio ed è fatta. Volendo la fettina d’arancia si può sempre aggiungere. Enjoy and God Save the Gin (con alcol!)

 

Fonti:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati