News

Porter’s gin: dopo 100 anni si torna a distillare gin ad Aberdeen

Vanessa Piromallo
September 23, 2015

Nasce il Porter’s Gin dall’idea di tre imprenditori che hanno ripristinato la distillazione di gin nella città scozzese di Aberdeen per la prima volta dopo 100 anni

Ben Iravani, Josh Rennie e Alex Lawrence hanno perfezionato la ricetta di Porter’s Gin negli ultimi anni e hanno lavorato a stretto contatto con G&J Distillers. Il loro gin prende il nome dal professor Andrew Porter dell’Università di Aberdeen, che ha procurato l’equipaggiamento per la distillazione per il team. Dicono che in questo gin le note di ginepro sono quelle nettamente prevalenti, accompagnate però da rinfrescanti note aromatiche e agrumate.

Ritorna la produzione di Porter’s Gin riprende ad Aberdeen, dopo una pausa di 100 anni

Alex Lawrence ha passato gli ultimi anni a trovare la distillazione perfetta per il Porter's Gin

Alex Lawrence ha passato gli ultimi anni a trovare la distillazione perfetta per il Porter’s Gin

“Il gin sta vivendo un incredibile rinascita in tutto il mondo ed è oggi il drink preferito da molti,” ha dichiarato Iravani, managing director dei Monkey bars Aberdeen. “Ciò è dovuto a molte ragioni, tra le quali il ruolo del gin nello sviluppo della cultura dei cocktail classici. Il mercato del gin si è quasi saturato negli ultimi anni, ma il profilo degustativo unico e delizioso del nostro gin è perfetto sia per i cocktail classici sia per il tradizionale Gin Tonic. I migliori gin sono quelli creati concentrandosi su sapori eccezionali ed è quello che siamo riusciti a fare con il Porter’s Gin. Ad Aberdeen ci sono fantastici bar nei quali vogliamo introdurre il nostro brand prima di provare ad espanderci in tutto il Regno Unito.”

Parte del Porter’s Gin viene distillato presso il cocktail bar Orchid, di proprietà di Monkey Bars. Il gruppo vuole vendere il brand nei bar della catena a partire da Ottobre 2015 prima di tentare il lancio a Londra.

Alex Lawrence, bartender e socio creatore di Porter’s Gin, ha dichiarato: “Essere parte di questo team è un’opportunità meravigliosa, lavorando per creare un gin moderno ma con un potenziale classico. Progettandolo tenendo conto del punto di vista dei bartender ci ha permesso di creare un prodotto versatile e al contempo intenso e ho grandi aspettative per il futuro perché credo fortemento nel nostro gin. Vogliamo dare al mercato una nuova svolta apportandovi un prodotto genuino e onesto.”

Fonti:

  1. http://www.thespiritsbusiness.com/2015/09/threat-of-craft-distilling-boom-overblown/

Lascia un commento

Conferma

Still33 Premium Collection
Recensioni
Still 33, il Proibizionismo va in scena in Sudafrica
friuli fred jerbis polcenigo
News
Viaggio in Friuli alla scoperta del territorio con Fred Jerbis
EG_Wildlife Warrior Mood10 copy
News
Elephant Gin Wildlife Warrior, edizione limitata Natale 2022 per salvare gli elefanti

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News