Tanqueray gin più amato dell’anno

Tanqueray gin più amato dell’anno

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Drinks International pubblica il suo report annuale e incorona Tanqueray, il gin di Diageo, come vincitore dell’anno passato, per volumi di vendita e preferenze dei top bar manager

Anni e anni di testa a testa fra Tanqueray e Beefeater, ma il 2019 è stato l’anno del sorpasso dell’attaccante dei gin, sul vecchio nemico vestito come un guardiano della Torre di Londra. Lo afferma il Drinks International Annual Brands Report 2020, la classifica dei top seller fatta attraverso interviste mirate ai principali bar del mondo, svoltesi appunto nel corso dell’anno precedente.

Tanqueray è il gin preferito dei bartender, non solo il London Dry, ma tutta la gamma

I dati parlano chiaro: un quarto dei bar manager intervistati ha indicato Tanqueray, il gin del colosso Diageo, come top seller del suo bancone, mentre ben 2/3 lo hanno indicato comunque fra i primi tre. Sommando le due classifiche il risultato è il sorpasso di cui si diceva sul competitor diretto su questa fascia di mercato, quella dei gin e in particolare dei London Dry. Va detto che da anni fra i due gin c’è stato praticamente un testa a testa, anche se finora l’aveva spuntata sempre il guardiano della torre.

Nel cercare di capire le motivazioni di questo sorpasso, il report ammette che, nella percezione dei barman, hanno fatto una certa differenza le varianti del gin. Da un lato Tanqueray offre il N.10, il bomber di casa, o in alternativa le speziate versioni “orientaleggianti”, come il Rangpur e l’edizione speciale Malacca, che ha registrato un enorme successo. Dall’altro, secondo Drinks International, Beefeater si è un po’ sacrificato sull’altare dei Pink Gin. Insomma, a parte il 24, le sue versioni “colorate” sono apparse agli addetti ai lavori forse meno convincenti, nonostante, ammette il report, il gin rosa e le sue varianti siano un “big business” da tenere d’occhio.

Insomma, quello che i dati ci vogliono dire è che Beefeater ha fatto la scelta giusta in termini commerciali, ma meno in termini di autenticità e gradimento dei bartender? Probabilmente, tanto che pur avendo perso la vetta di questa classifica, i suoi volumi di vendita sono comunque altissimi e, a parte Tanqueray, non c’è alcun gin che sia riuscito a intaccare questo podio.

Ci prova da anni Hendrick’s, con la sua comunicazione onirica e il suo sapore riconoscibilissimo di rosa e cetriolo. È fra i primi tre nelle scelte dei bartender, sempre a una certa distanza dai primi due. Medaglia di legno per Bombay, che nonostante la potenza di fuoco in termini commerciali di Bacardi non riesce a intaccare la vetta, mentre riscuote sempre più successo Monkey 47, che arriva sì quinto ma registra un primo posto nei “top trendings”. Chissà che il 2020 non possa essere l’anno della scimmia.

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - ilGin.it Tutti i diritti riservati