GinPilz Dry Gin

https://ilgin.it/wp-content/uploads/2021/02/GinPilz.jpg
Disponibile su GinShop.it

Italia

Dettagli

METODO
Dry Gin
PRODUTTORI
Pilzer
GRADAZIONE
40%
IMPORTATORI
Rinaldi 1957
PROVENIENZA
Italia
SITO WEB

Botaniche principali

Bacche di Ginepro
Fiore di Luppolo
Asperula
Genziana
Resina
Mirtillo

Guarda tutte le botaniche

Tutte le botaniche

Bacche di Ginepro
Fiore di Luppolo
Asperula
Genziana
Resina
Mirtillo
Basilico
Camomilla
Petali di Rosa
Lavanda

Gusto

GinPilz Dry Gin è deliziosamente complesso al naso, con prevalenti note di ginepro seguite da riconoscibili note agrumate di limone e arancio e un sottofondo erbaceo. Al palato è armonico, persistente e secco. Le note di ginepro si bilanciano con quelle erbacee, bilanciate dalla morbida freschezza degli agrumi.

Curiosità

Vincitore della Medaglia d’Oro al Concours Mondial de Bruxelles, GinPilz Dry Gin è prodotto nella Val di Cembra con botaniche dei boschi trentini (‘Pilz’ in tedesco significa ‘fungo’) e acqua delle Dolomiti. L’etichetta è dedicata allo sport olimpico del curling, dove, secondo le parole del creatore del gin Bruno Pilzer, “per vincere servono preparazione, allenamento, passione, pazienza, attenzione e un pizzico di fortuna… Esattamente quanto serve per fare il GinPilz”.

Produzione

GinPilz Dry Gin è prodotto con alambicco discontinuo a bagnomaria alimentato a vapore. La ricetta si ispira ai boschi trentini: bacche di ginepro, fiore di luppolo, asperula, genziana e mirtillo sono raccolti localmente, mentre qualche erba aromatica proviene dall'orto della distilleria pilzer, come il basilico e la camomilla, e dal giardino (petali di rosa e lavanda). Le montagne hanno dato un altro ingrediente fondamentale: l'acqua che sgorga pura dalle rocce porfiriche e quindi particolarmente leggera, perfetta nella distillazione e nella diluizione finale del Gin, che non avviene immediatamente dopo la distillazione per dare tempo ai sentori di assestarsi.

Parlano di questo gin

Ti potrebbero interessare anche...