Interviste

Gin Timut, la somma di due botaniche per un risultato che sorprende

Elisabetta Lugli
November 11, 2021

Gin Timut è il nuovo gin della rinomata distilleria italiana Gavioli e, con solo due botaniche, riesce a donare una complessa armonia di note...

Un gin complesso e particolare, capace di stupire nonostante la sua composizione “basica”: le sue botaniche sono infatti soltanto due. La prima ovviamente è il ginepro e poi c’è il pepe di Timut, meraviglia che arriva dal Nepal. Stiamo parlando di Gin Timut, il nuovo nato della storica distilleria Gavioli, che dal 1965 produce spiriti di qualità in provincia di Modena. Abbiamo parlato con Samuele Candini, che in Gavioli si occupa dello sviluppo di nuovi prodotti, per farci raccontare tutti i dettagli di questo nuovo distillato.

gin timut

Samuele, come e quando è nato Gin Timut?

La distilleria Gavioli, che esiste da più di 50 anni, si è sempre contraddistinta per i suoi prodotti di alta qualità, ha lavorato e lavora tuttora per aziende importanti, oltre a produrre bottiglie con il proprio marchio. I nostri prodotti di punta sono il Nocino, i liquori classici, le grappe bianche del territorio – prodotte a partire dai vitigni della zona, come Lambrusco e Sangiovese –  per arrivare fino alle grappe invecchiate, ai brandy e molto altro ancora. La lavorazione conto terzi è un nostro business importante, e negli ultimi anni ci siamo trovati a produrre parecchi gin per i nostri clienti. Io mi occupo dello sviluppo dei nuovi prodotti e, a forza di prove fatte per gli altri, mi sono appassionato e ho iniziato a fare i miei esperimenti. Stiamo parlando di circa un anno e mezzo fa e ci è voluto un po’: da pochi mesi è finalmente uscito Gin Timut. Questo distillato ha la particolarità di essere composto soltanto da due botaniche, ginepro e pepe di Timut. L’idea era quella di mantenere intatto il gusto caratterizzante del ginepro e il risultato è proprio quello che volevamo raggiungere.

Che tipo di gin è Gin Timut?

Le due botaniche di Gin Timut, ginepro e pepe di Timut, vengono distillate separatamente: si tratta di un Distilled, che è una modalità di produzione ottimale perché oltre a permetterci di calibrare perfettamente il risultato delle varie prove effettuate ottenendo l’esatto distillato che volevamo, consente di produrre anche piccoli lotti, condizione importante quando un distillato è ai suoi esordi. Nonostante una delle due botaniche di Gin Timut sia un pepe, le sue caratteristiche non sono quelle che magari ci si aspetta: le note pepate non sono preponderanti, prevalgono invece le note erbacee accompagnate da un leggero e piacevole sentore di agrumi, che rende Gin Timut gradevolissimo all’assaggio. Il pepe di Timut sotto il punto di vista botanico è un falso pepe, la bacca è simile, ma si tratta di un prodotto davvero particolare, che presenta sentori incredibilmente complessi.

Acquista

Non ti chiedo da dove arrivi il nome Gin Timut, perché racconta da sé la botanica particolare che questo distillato contiene. La bottiglia però, affusolata e decorata con fiori colorati, come è stata scelta?

 La bottiglia è stata scelta perché è leggera, sottile, ha una bella linea, è molto comoda per i barman. I fiori riprodotti sulla bottiglia vogliono riflettere la sensazione che si prova nel perdersi tra i profumi del pepe di Timut, che spaziano dagli agrumi ai fiori.

Gin Timut su GinShop

Come consigli di gustare Gin Timut?

Io consiglio sempre, se si parla di gin tonic, di utilizzare una tonica neutra per esaltare i sentori del distillato: vale anche per Gin Timut, ma in questo caso può andare bene anche una tonica leggermente agrumata, capace di esaltare le note del pepe di Timut. Non sono un amante del garnish, per percepire al meglio le botaniche preferisco preparare il gin tonic senza aggiungere nulla. Però due grani di pepe di Timut o di Sichuan non snaturano il gusto di Gin Timut, e rappresentano l’unico garnish che consiglio. Il pepe di Timut ha sì note agrumate, ma tendono verso il pompelmo, non verso il limone: per questo sconsiglio di preparare un gin tonic con la classica scorza di limone, se si vuole gustare questo distillato al meglio.

Prova Gin Timut

Lascia un commento

Conferma

Still33 Premium Collection
Recensioni
Still 33, il Proibizionismo va in scena in Sudafrica
friuli fred jerbis polcenigo
News
Viaggio in Friuli alla scoperta del territorio con Fred Jerbis
EG_Wildlife Warrior Mood10 copy
News
Elephant Gin Wildlife Warrior, edizione limitata Natale 2022 per salvare gli elefanti

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News