News

5 London Dry Gin tutti italiani da provare

Vanessa Piromallo
April 20, 2021

Come nasce il London Dry e perché ha rivoluzionato la storia del gin? Ma soprattutto, quali sono i London Dry Gin italiani da provare?

La dicitura London Dry Gin sta a indicare un metodo di produzione che consiste in un’unica distillazione in alambicco di tutte le botaniche in soluzione idroalcolica. Per avere questa dicitura non è possibile aggiungere nulla nel distillato ottenuto a parte l’acqua per portare a gradazione. Oggi che la qualità del gin è alta, il London Dry non è che uno dei tanti possibili metodi in cui si può realizzare un gin, ma la sua nascita ha rappresentato una vera rivoluzione nel mondo del gin. Prima infatti la qualità dei gin diffusi tra il popolo in Inghilterra era molto bassa e talvolta si trovavano distillati tagliati con prodotti pericolosi per la salute come l’acido solforico e la trementina. Grazie all’invenzione dell’alambicco continuo, o Coffey Still, brevettato nel 1831, si è potuto ottenere un distillato più puro ottimizzando costi e risorse, poiché invece con il pot still o alambicco discontinuo è necessario interrompere ogni volta un ciclo di distillazione per avviarne un successivo, lasciando inoltre residui sul prodotto finale. Il metodo London Dry ha quindi permesso di creare gin di maggiore qualità e purezza con costi ridotti.

L’alambicco continuo ha rivoluzionato il mondo dei distillati

Poiché si tratta di un metodo produttivo e non di una denominazione geografica, un gin London Dry può essere prodotto ovunque nel mondo. In Italia molti dei primi gin nati con la moderna Gin Craze utilizzano altri metodi produttivi, derivanti soprattutto dalla grande arte liquoristica che il nostro paese vanta. Non ci manca nemmeno l’esperienza nella distillazione e oggi sono tantissimi anche i London Dry Gin italiani di grandissima qualità. Oggi vediamo alcuni esempi che vi consigliamo di provare, ma vi assicuriamo che questa lista non è esaustiva, ma più una linea guida per iniziare a vedere quanti diversi meravigliosi gin ci sono e scegliere quello più adatto al proprio gusto personale.

gin fulmine

Fulmine London Dry Gin

Distillato con un antico alambicco in rame riscaldato a legna, in bocca è asciutto e ben bilanciato, con note fresche di agrumi e di ginepro a cui fanno da sfondo più leggere note speziate. Moderno ma comunque classico nel gusto, rappresenta un’ottima base per tutti i principali cocktail a base gin.

Acquista

Eugin N°9

Eugin Distilleria Indipendente è la prima distilleria esclusivamente dedicata al gin del Nord Italia – la terza in Italia. Qui utilizzano un alambicco – detto Robert – progettato su misura per le esigenze del distiller Eugenio Belli, che funziona sia come tradizionale pot still sia come carter head. Eugin N°9 vuole essere la massima espressione del ginepro, la botanica per eccellenza del gin. La difficoltà di una ricetta con poche botaniche (ginepro, angelica, coriandolo, germogli di Abete Bianco) sta innanzitutto nel reperire materie prime della massima qualità, a partire chiaramente dall’alcool, da grano tenero italiano e biologico; l’altra difficoltà sta nel trovare il giusto equilibrio nel taglio di teste e code, in modo da dare carattere al gin, senza per questo renderlo greve o privarlo di finezza. I sentori del ginepro sono infatti ingentiliti da un finale morbido e da un bell’equilibrio delle botaniche, deliziosamente esaltati dall’uso dei germogli di abete. Il gin da provare per gustare al massimo il gusto del ginepro.

Acquista

Double D London Dry Gin

Si distingue per artigianalità, cura nella scelta degli ingredienti e nel metodo di produzione. Le botaniche sono tutte tipiche o comunque presenti nel territorio Brianzolo, infatti il gin è studiato proprio per esaltare le erbe di questa zona. Una delle più rappresentative è il gelso, poi ci sono salvia e rosmarino, due IGP di cui la parte lecchese del territorio è ricca. Il tutto dipinto su una base classica tipica dei London Dry Gin, in cui il ginepro è ben presente con una leggera nota agrumata che bilancia i sentori erbacei. Un gin adatto per capire come un London Dry possa rappresentare un territorio.

Acquista

Gin Iconix Premium London Dry N. 1 Botanico

E’ il primo gin della gamma Iconix lanciata nel 2021 dalla storica Distilleria Novelli, in opera dal 1898. Secco da buon London Dry, le note del limone ammorbidiscono il distillato rendendolo fresco ed esaltando le note erbacee delle foglie di ulivo che si sposano perfettamente con quelle delle bacche di ginepro. Un gin versatile, moderno, dedicato alla miscelazione, utile per capire come a una base classica si possa ricavare qualcosa d’insolito grazie alla scelta degli ingredienti.

Acquista

Gin Goccia

Il nome vuole trasmettere il concetto di essenza dei prodotti, che vengono utilizzati e manipolati in modo da sprigionare tutto il loro potenziale goccia dopo goccia. Al palato il gusto classico del ginepro si unisce alle note del limone e al sapore della mela arrostita, con uno sfondo di erbe aromatiche che danno sentori erbacei e balsamici. Molto interessante per capire come l’uso della frutta possa dare un twist del tutto moderno al gin London Dry.

Acquista

Lascia un commento

Conferma

gordon gin
News
Novità 2021: sperimentazione, oro, sale e tanti flavoured gin
gin agrumati
News
6 gin agrumati da provare, perfetti per tutte le stagioni
frutta jar
Ricette
Come utilizzare la frutta di stagione per fare le infusioni nel gin

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News