Il progetto del National Gin Museum in UK: un fallimento?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

La campagna di crowdfunding per la creazione del National Gin Museum in Inghilterra si conclude fra due settimane ma i risultati non convincono

Creare il National Gin Museum sembrava un progetto ambizioso ma quasi necessario se si considera che nel Regno Unito non esistono veri e propri  musei dedicati al gin. L’Olanda e il Belgio hanno i loro musei del Genever/Jenever e quindi perché l’Inghilterra non dovrebbe avere quello dedicato al suo distillato nazionale? Alcune distillerie hanno piccole esposizioni, di cui una delle più note è quella di Portobello Road a Londra, ma l’idea di Charlie Gibbs, fondatore della Northumberland Gin Company, è decisamente più ampia.

“In Bretagna non esiste un Museo Nazionale del Gin, ma dovrebbe!”

Gibbs ha scelto come luogo per il National Gin Museum Newcastle upon Tyne, nel nord-est del Paese e ha avviato una campagna di crowdfunding con l’intento di raccogliere le 20.000 Sterline necessarie alla realizzazione del suo progetto. Chiunque può contribuire alla campagna accedendo a questo link: http://www.crowdfunder.co.uk/creation-of-the-national-gin-museum

Charlie Gibbs e sua moglie Julie

Charlie Gibbs e sua moglie Julie

Gibbs, 57 anni, ha cominciato a distillare gin assieme alla moglie Julie, 55, non molti anni fa e oggi produce diversi gin fra cui Steampunk Gin, Pirate Gin, Hexham Premier Cru Gin e altri. Mai avrebbe pensato che ciò che inizialmente aveva creato nella sua cucina avrebbe avuto tanto successo e lo avrebbe portato infine a dedicarsi alla costruzione di un Museo. Vista la grande popolarità del gin di questi anni e il continuo aumento dell’esportazione dall’Inghilterra, la sua pare proprio un’idea azzeccata, soprattutto se si guarda al grande successo delle campagne di crowdfunding avviate da altre distillerie di gin, eppure a sole due settimane dalla fine della raccolta fondi Gibbs è ben lontano dal raggiungere la meta. Solo sette investitori per un totale di 205£ hanno effettuato una donazione. Se volete contribuire al progetto vi rimangono solo 15 giorni di tempo e 19.800£ da investire.

Il National Gin Museum è stato immaginato con visite guidate che illustrano la storia del gin, e le tecniche di distillazione, con laboratori di degustazione e altre attrazioni da creare con la collaborazione delle attività del luogo. Se il Museo non riuscirà a nascere è un peccato; concordiamo con Gibbs sul fatto che dovrebbe esistere e, se non sarà lui a farlo, speriamo che altri tentino la stessa strada. God Save the Gin!

 

Fonte:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

commodo Nullam ultricies Aenean quis, Lorem id