Il trend dei drink ibridi e come può far evolvere il mondo del gin

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Negli USA si sta diffondendo una nuova tendenza, quella dei drink ibridi e il mercato inglese la sta seguendo… cosa significa e come può innovare il settore del gin?

I drink ibridi sono alcolici che contengono all’interno diverse tipologie di distillati e altri alcolici. Sono differenti dai cocktail già pronti in bottiglia perché possono a loro volta essere utilizzati per creare nuovi cocktail e dunque costituiscono una categoria a sé stante. E questa categoria non ha ancora raggiunto l’Italia, ma sta diventando molto popolare in altri paesi, soprattutto gli Stati Uniti. Per noi è interessante vedere anche in quale modo questa nuova tendenza possa dare ai produttori di gin occasioni per innovarsi e lanciare prodotti nuovi distaccandosi solo di un poco dal mercato ormai molto affollato del gin.

Nuove tendenze aprono nuove possibilità di innovazione…

Un esempio di quello che stiamo dicendo è la gamma “Uncommon Drinks” lanciata dal rivenditore online britannico Firebox.com, specializzato in idee regalo e già creatore della gamma di gin e gin liqueurs Unicorn Tears. La gamma comprende tre prodotti ibridi con gin e vino e tre gin liqueurs al gusto di cocktail famosi ed è stata annunciata come primo passo di un piano più ampio che vedrà altri prodotti innovativi immessi sul mercato, sull’onda della tendenza negli USA.

I drink ibridi mischiano gin e ognuno una diversa tipologia di vino: bianco, rosso e rosé. I mash up di gin liqueurs e cocktail sono: Classic Cosmo, Peach bellini e Mint Mojito. La gradazione è del 20% vol. Bottiglie da 50cl sono in vendita in UK a 19.99£ sul sito web Firebox.com.

L’azienda dice esplicitamente di voler cavalcare l’onda della moda dei drink ibridi e di voler dare una scossa al mercato dei gin liqueurs, anch’essi molto popolari in tanti paesi anche se ancora poco noti da noi. Kristian Bromley, managing director di Firebox.com, dice che spesso i clienti sono molto indecisi tra un bicchiere di vino e un Gin Tonic e quindi sono davvero contenti di aver trovato una soluzione a questo dilemma. Ha inoltre annunciato che anche la gamma Unicorn Tears, il primo gin cangiante del mondo, verrà nuovamente rinnovata nel packaging e nel gusto, con nuovi aromi esotici

Secondo la rivista The Drink Business il mercato dei drink ibridi risulta effettivamente in crescita già da tempo, anche se coinvolge principalmente settori di nicchia. Specifica però che anche se non ha ancora raggiunto i rivenditori più mainstream, comunque ci sono evidenti segni che presto ciò possa cambiare e quindi potrebbe rappresentare un interessante investimento, avvalorato dal fatto che tutti i dati rilasciati mostrano tuttora una crescita del mercato del gin senza cenni di recessione.

 

Fonte: https://www.thedrinksbusiness.com/2020/02/firebox-adds-new-hybrid-gin-range/

Approfondimento: https://ilgin.it/news/unicorn-tears-gin-liqueur-ritorno-gin-lacrime-unicorno/

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - ilGin.it Tutti i diritti riservati