Sonny e Hooper Gin: quando birra e gin si incontrano

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Avreste mai pensato che ad accomunare birra e gin potessero essere le botaniche? Da Birra Arcadia a Sonny e Hooper Gin, ecco come nasce una grande collaborazione

Paolo Pugin e Gabriele Zanella sono i fondatori di Birra Arcadia, un birrificio artigianale italiano che si distingue per l’uso di botaniche per dare il carattere distintivo alle birre: da una filosofia del genere non poteva che esserci un forte feeling con il mondo del gin e così nascono Gin Sonny e Gin Hooper, da una collaborazione con un mondo diverso dal loro, ma ugualmente affascinante. Vi raccontiamo i due gin con le parole di Gabriele in questa intervista per ilGin.it.

Come nasce Birra Arcadia?

Il punto di partenza è il rugby: io e Paolo siamo stati compagni di squadra per tanti anni e abbiamo scoperto di avere anche un’altra passione in comune e cioè quella per le birre artigianali. Abbiamo cominciato facendo esperimenti a casa per produrre le nostre birre, poi, quando io mi sono laureato, Paolo era stanco del suo lavoro e così abbiamo deciso di prendere insieme questa strada. Nel 2014 abbiamo fondato Birra Arcadia e nel tempo c’è stata un’evoluzione del nostro concetto di birrificazione. Il nostro segno distintivo è quella della produzione di birra che da compagnia, beverine, ma tutte rese uniche da aromi particolari. A partire da malto, luppolo e lievito aggiungiamo una speziatura, un gusto fruttato o altri gusti. Abbiamo fatto la birra con miele e fiori di arancio, con il mango, con il pepe nero, il tè… Per il nostro birrificio abbiamo cercato un nome che unisse la nostra passione per la natura con le birre e Arcadia è la regione mitologica greca in cui l’uomo viveva in perfetta simbiosi con animali e natura. Io da sempre sono appassionato di infusi e tisane e coltivo molte botaniche nel mio orto e questa passione ha influito con la scelta di fare infusioni botaniche anche per la birra.

Avevamo un negozio a Padova, ma poi abbiamo preferito tenere solo il magazzino con una sala per degustazioni ed eventi. Ovviamente adesso non possiamo utilizzarla, ma speriamo che la situazione torni presto alla normalità.

Dalla birra come siete arrivati al gin?

Abbiamo sempre creato belle collaborazioni con gli artigiani e altre aziende, soprattutto del nostro territorio. Per esempio da ormai quattro anni ogni Natale lavoriamo con una pasticceria della zona per la produzione di Panettoni imbevuti di birra e per abbinamenti. Abbiamo collaborato anche con varie distillerie e liquorifici, ma i gin nascono dalla collaborazione con IlTuoGin.it. E’ stata un’amica carissima a parlarmene dopo aver ricevuto una bottiglia personalizzata in regalo, creata su questo sito e visto che l’idea di fare qualcosa con il gin ci passava per la testa già da tempo, ho pensato di contattarli.

Con IlTuoGin siamo partiti dalla creazione di una birra che doveva essere in qualche modo resa particolare dal gin e così è nata la Kieran. Abbiamo scelto di mettere i chips di rovere in infusione nel gin e poi nella birra in modo che la parte botanica del distillato venisse a sua volta infusa nella birra e abbiamo ottenuto un ottimo risultato.

Da qui abbiamo poi creato i due Gin Sonny e Hooper, nati dall’idea di utilizzare le botaniche che caratterizzano le nostre due omonime birre di punta come botaniche principali del gin, completando poi la gamma di aromi del distillato con le altre botaniche più tipiche.

Esplora Arcadia su GinShop

Per voi le collaborazioni sono molto importanti…

Sì, per noi è fondamentale creare collaborazioni tra mondi che possono a prima vista sembrare distanti. Le botaniche diventano il punto d’unione per creare qualcosa di unico collaborando con persone che hanno specializzazioni diverse dalla nostra, ma la nostra stessa passione.

Scopri i prodotti Arcadia su GinShop

Quali sono le ricette dei Gin Sonny e Hooper?

Entrambi i gin sono prodotti artigianalmente a partire da una base di grano italiano di alta qualità distillato tre volte. Le botaniche vengono infuse singolarmente per estrarne il massimo dei sapori, poi sono aggiunte alla base secondo un preciso bilanciamento. Sonny Gin si ispira, come dicevo, alla birra Sonny Bill, una Double IPA dove le scorze fresche di pompelmo arricchiscono le note dei luppoli del Sud Pacifico, mentre il pepe accompagna le note amare: così Gin Sonny è caratterizzato dalle note fresche del pompelmo e da quelle speziate del pepe nero, arricchite da ginepro, rosmarino e cedro, le botaniche che abbiamo selezionato per bilanciare il prodotto assieme agli esperti de IlTuoGin.

Gin Hooper invece si ispira alla birra Hooper, una classica IPA, con luppoli inglesi e un pizzico di luppoli americani, i cui profumi sono caratterizzati da un tè semi-fermentato proveniente dallo Sri Lanka, protagonista anche del gin corrispondente, unito a ginepro, cardamomo, zenzero e bergamotto.

Quali sono i vostri cocktail preferiti con i Gin Sonny e Hooper?

Con Hooper Gin sicuramente sia io sia Paolo amiamo il Gin Tonic, soprattutto accentuando i toni balsamici utilizzando come garnish il rosmarino e altre erbe officinali. Con Sonny Gin invece consigliamo sicuramente Gin Tonic che accentuano i caratteri agrumati e pepati del distillato. E’ soprattutto Paolo quello che si sta appassionando a questo mondo e a tutto ciò che riguarda la miscelazione, i cocktail, mentre io forse rimango un po’ più propenso verso la birra, ma amo queste collaborazioni che ci fanno scoprire questi mondi nuovi.

Acquista i prodotti Arcadia

 

Vai alla scheda di Gin Hooper  Vai alla scheda di Sonny Gin

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2021 - That's The Spirit SRL - PI/CF 03553861208 - Tutti i diritti riservati