Notizie

Red Door Gin: il London Dry per i classici cocktail con un tocco Scottish

Vanessa Piromallo
January 18, 2021

Spesso è proprio dalle idee più semplici che nascono i sapori più raffinati ed è da una semplice idea che nasce Red Door Gin: catturare lo spirito delle montagne, delle foreste e delle coste scozzesi in un Highland Gin artigianale dai sentori deliziosi e riconoscibili. Per farlo i produttori hanno distillato a vapore un gin London Dry con ginepro selezionato e altre quattro botaniche classiche unite a tre distintive botaniche locali.

red door gin

Ginepro, scorze di limone e di arancia amara, semi di coriandolo e radice di angelica si accompagnano infatti a Pearls of Heather (tipiche delle colline), Bacche di Sorbo (comuni nelle aree boschive della Scozia) e Sea Buckthorn (che cresce spontaneo lungo le coste). Questa felice unione rende Red Door Gin complesso e molto persistente, particolare, ma allo stesso tempo perfettamente versatile per ogni classico della miscelazione grazie alla base tipica del London Dry.

red door gin
Acquista Red Door gin

Red Door Gin è prodotto artigianalmente con un alambicco pot still a vapore amichevolmente soprannominato Peggy. L’alambicco è infatti dedicato a Peggy Urquhart, moglie di George Urquhart, seconda generazione dei proprietari della famiglia a conduzione famigliare Gordon and MacPhail. Questo metodo di distillazione permette di ottenere un gin dai sentori delicati, ma ricchi e complessi, perché la lentezza del processo permette di estrarre al meglio ogni sfumatura di sapore delle botaniche e di ottenere un ottimo bilanciamento.

Red Door Gin, coi suoi particolari sentori delle botaniche scozzesi, è un London Dry Gin che risulta piacevole nella bevuta liscia on the rocks, ma grazie alla sua base classica risulta semplicissimo da utilizzare in ogni tipo di cocktail a partire da quelli classici. Per esempio per il Negroni basta seguire la proporzione 1:1:1 con garnish di fetta d’arancia e il risultato è perfetto. Anche nel Gin Tonic è ben versatile e potete scegliere il garnish che preferite, ma se volete un consiglio provate Red Door Gin & Tonic con lamponi freschi oppure con il pompelmo.

Per il Martini consigliamo invece un piccolissimo twist:

Red Door Martini

  • 5 parti Red Door Gin
  • 1 parte di vermouth bianco dry
  • 1 goccia di soluzione salina
  • garnish: scorza di pompelmo

Mescolare lentamente per 30 secondi gli ingredienti nel mixing glass pieno di ghiaccio, poi versare solo il liquido in una coppetta Martini bella fredda e decorare con una scorza di agrumi, tra i quali consigliamo vivamente il pompelmo.

Acquista Red Door Gin

Lascia un commento

Conferma

royal bliss tonic water
Recensioni
I segreti del Gin Tonic perfetto con Royal Bliss Tonic Water
gin tonic gin you
News
La petizione per avere l’Emoji del Gin Tonic
sette ottavi bamboo gin
Recensioni
Sette Ottavi Bamboo Gin, il gin al bambù che arriva dalle colline del Roero

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News