I gin più strani dedicati al Natale

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Gin natalizi ce ne sono tanti e i produttori si stanno già preparando alla stagione più festiva dell’anno con tante sorprese strane…

In UK, in Australia e in altri paesi si stanno già preparando il Natale e sono già un po’ i gin in versione festiva lanciati o in via di lancio in questi mercati. Anche in Italia la magia del Natale coinvolgerà anche il gin? Non lo sappiamo, ma intanto vediamo quali sono le cose più strane che si sono inventati alcuni produttori per portare luce, allegria e Gin Tonic in questo Natale 2020. Non mancano poi i produttori che stanno rilanciando le palline per l’albero di natale piene di gin e i calendari dell’avvento con mignon di gin al posto dei cioccolatini.

Christmas Dinner Gin

Christmas Dinner Gin

Nelson’s Distillery & School, dello Staffordshire (UK), ha lanciato un gin al gusto di “pranzo di Natale” con tanto di sapore di tacchino e contorno… Insomma, un intero pasto in bottiglia e non c’è nemmeno bisogno di spadellare… Secondo i produttori tra i sapori che si percepiscono in questo gin al 37,5% vol. ci sono i mirtilli e la salvia per ricordare il sapore del ripieno del tacchino e pezzi di tacchino stesso. A prescindere da quello che ne pensiate il gin è già praticamente sold out con la prevendita, venduto a 25 Sterline per 50cl.

A tema natalizio la stessa distilleria propone anche la vodka ai cavoletti di Brussels (e secondo i produttori stessi è una di quelle cose che la si ama o la si odia senza vie di mezzo), lo spiced rum e il gin natalizio alla cannella e vaniglia (con anche un po’ di arancia e pepe rosa) nella bottiglia piena di lustrini come fosse una palla di neve da ribaltare per farli volare in tutto il vetro. Quest’ultima non è affatto un’idea unica, come vedremo tra poco.

Snow Globe Gin Liqueur

Snow Globe Gin Liqueur

Una delle bottiglie snow-globe lanciate quest’anno è quella della catena Harvey Nichols, venduta a 29 Sterline (per 700ml) e con due particolarità: si illumina e i “fiocchi di neve” all’interno del gin sono fatti d’oro edibile a 23 carati. Il contenuto è anch’esso particolare in quanto si tratta di un gin liqueur all’arancia e pan di zenzero con gradazione al 20% vol. Oltre alle note agrumate di arancia di siviglia e a quelle del pan di zenzero il liquido ha anche note di cannella e chiodi di garofano per un risultato natalizio al 100%. La bottiglia palla di neve è stata creata in italia e sarà in commercio nel Regno unito da novembre. All’interno un tipico paesaggio natalizio che, ribaltando la bottiglia, verrà ricoperto di neve dorata. CIliegina sulla torta? Il liquore è certificato vegano e gluten free. Si consiglia di provarlo con Prosecco e acqua tonica per un brindisi festivo.

M&S Christmas Gin Liqueur

M&S Christmas Gin Liqueur

Pensavate che quella appena descritta fosse un’idea originale? Beh, la catena britannica Mark & Spencer ha lanciato la stessa identica cosa. Una bottiglia snow-globe con oro a 23 carati e che si illumina e al prezzo di sole 18 Sterline. Il contenuto è ancora una volta un gin liqueur dai sapori natalizi, in particolare note di mandarino, anch’esso consigliato in abbinamento al Prosecco.

Four Pillars Christmas Gin

Four Pillars Christmas Gin

In uscita a fine ottobre, questo non è che un esempio delle edizioni limitate che le distillerie di diverse parte del mondo lanceranno per Natale. La particolarità di questa edizione della distilleria australiana Four Pillars è che tra le botaniche troviamo il “Christmas pudding” (tipico dolce natalizio che è semplicemente posto intero nel botanical basket dell’alambicco) e viene invecchiata in barili di Moscato vecchi oltre un secolo e un goccio di Moscato viene aggiunto dopo la distillazione. Viene consigliata in abbinamento a ginger beer o ginger ale. E’ un omaggio alla mamma del distiller e “profuma di gin ma ha il sapore del Natale”. Le altre botaniche sono ginepro macedone, cannella e anice stellato, più altre tutte da diverse parti del mondo.

 

Fonti:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - That's The Spirit SRL - PI/CF 03553861208 - Tutti i diritti riservati