Beefeater 24 Gin

https://ilgin.it/wp-content/uploads/2017/02/62170_BEEFEATER-24-CL70X6.jpg
Disponibile su GinShop.it

Regno Unito

Dettagli

METODO
London Dry
PRODUTTORI
Pernod Ricard
GRADAZIONE
45%
IMPORTATORI
Pernod Ricard Italia
PROVENIENZA
Regno Unito
SITO WEB

Botaniche principali

Arancia Dolce di Siviglia
Bacche di ginepro
Buccia di Limone
Buccia di Pompelmo preparata a mano
Coriandolo >
Giaggiolo

Guarda tutte le botaniche

Tutte le botaniche

Arancia Dolce di Siviglia
Bacche di ginepro
Buccia di Limone
Buccia di Pompelmo preparata a mano
Coriandolo >
Giaggiolo
Radice di Angelica
Radice di Liquirizia
Semi di Angelica
Thè Sencha Giapponese
Thè Verde Cinese
Mandorla

Gusto

Il Beefeater 24 ha un sapore più leggero, con meno note di ginepro, rispetto all’originale. Il thè porta sul finale sapori diversi e una piacevole secchezza e pulizia del palato. E’ più agrumato, ma il retrogusto richiama quello familiare del London Dry e, anche se in modo molto delicato, si sente anche la liquirizia. Nonostante la gradazione sia più alta (45°) di quella del Beefeater classico (40°), la sensazione è che sia il contrario.

Curiosità

Il Beefeater 24 è stato lanciato sul mercato il 30 Ottobre 2008. Viene distillato a Kennington, Londra. Alle botaniche tradizionali del Beefeater, il Master Distiller Desmond Payne ha aggiunto un misto di thè rari. Più inglese di così non si può! La creazione di questo gin ha impiegato 18 mesi di esperimenti e prove. Pare che la ricetta prenda ispirazione dalla storia di famiglia, in quanto il padre di James Burrough è stato un commerciante di thè in era Vittoriana. Il nome non deriva solamente dalla durata dell’infusione, ma anche dalla vita londinese che non si ferma mai, Londra è attiva 24 ore su 24.

Produzione

Questo gin deve il suo nome alla durata del processo di infusione. Gli alambicchi di rame vengono caricati con il distillato neutro e poi le botaniche vengono aggiunte e lasciate in infusione per 24 ore, così da estrarne il massimo del sapore. Dopo l’infusione avviene una distillazione bilanciata non attraverso mezzi tecnologici, ma servendosi dell’olfatto degli esperti distillatori che lo producono.

Parlano di questo gin

Ti potrebbero interessare anche...