4 ricette a base gin e film hollywoodiani

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Harry Potter, Taxi Driver, Via col Vento, Mary Poppins: i grandi film che hanno ispirato questi cocktail a base gin di Gone With the Gin di Tim Federle

Sempre alla ricerca di letture stimolanti, ci siamo imbattuti in molti libri e ricettari che ci hanno colpito particolarmente. Ve ne abbiamo consigliati alcuni in un articolo di qualche settimana fa: https://ilgin.it/classifiche/libri-ghiaccio-cocktail-vermouth-gin/

Oggi vogliamo proporvi alcune ricette estratte da uno dei libri recensiti in quell’articolo: Gone with the Gin – Cocktails with a Hollywood twist di Tim Federle. Poiché i 50 cocktail proposti si ispirano ai film di Hollywood e sono divisi per generi cinematografici, abbiamo pensato di proporvi una ricetta a base gin per ogni genere. Per ogni dubbio sulla terminologia consultate la nostra rubrica Vocabarlario. Enjoy and God Save the Gin!

Dramma

Gone with the gin

Non potevamo rinunciare alla ricetta che dà il nome al libro, ispirata al grande classico Via col Vento del 1939 diretto da Victor Fleming. La storia complicata fra l’ormai iconica Rossella O’Hara, Ashley Wilkes e Rhett Butler, interpretato dal sogno d’amore delle nostre nonne, Clark Gable, si riflette in questo cocktail decisamente… piccante!

  • 2 peperoncini jalapeños (tagliati a metà e tolti i semi)
  • ½ pesca (senza nocciolo e tagliata a pezzettini)
  • 2 rametti di rosmarino
  • 20ml sciroppo semplice
  • 50ml gin
  • 15ml Campari
  • 15ml succo di limone
  • Soda water per completare

In fondo allo shaker pestare i jalapeños, la mezza pesca, un rametto di rosmarino e lo sciroppo semplice. Aggiungere poi gin, Campari, e succo di limone, riempire di ghiaccio e agitare con forza e a lungo. Double-strain nel bicchiere pieno di ghiaccio (si consiglia un rock glass). Completare con la Soda e decorare con l’altro rametto di rosmarino.

Thriller

Taxi Screw-Driver

Chi non ricorda il favoloso film Taxi Driver del 1976 diretto da Martin Scorsese? Il meraviglioso Robert De Niro e l’allora tredicenne Jodie Foster hanno contribuito alla storia del cinema e hanno ispirato questo twist sul cocktail Screw-driver.

  • 30ml gin
  • 30ml vodka
  • 180ml succo di arancia rossa
  • Fettina d’arancia rossa come garnish

Riempire un highball di ghiaccio, versare il gin e la vodka, poi completare con il succo d’arancia. Guarnire con una fetta d’arancia. Nella ricetta del libro il primo passo delle istruzioni per la preparazione è: nascondi le chiavi della macchina!

Musical

Bloody Mary Poppins

Altro che un cucchiano di zucchero per far andar giù la pillola, qui si va di twist sul Bloody Mary in onore di Julie Andrews nei panni della magica tata Mary Poppins. Non provate a volare con un ombrello dopo aver bevuto questo cocktail, ma provate a dire correttamente “Supercalifragilistichespiralidoso”!

  • 120ml succo di pomodoro
  • 60ml London Dry Gin
  • 1 tbsp zenzero grattugiato
  • 1 tsp di sale al sedano
  • 1 tsp aceto di mele
  • 1 tsp pepe nero
  • 1 tsp pepe di cayenne
  • 3 dashes salsa Worchestershire

Versare tutti gli ingredienti in un mixing glass e mescolare bene. In un bicchiere Collins pieno di ghiaccio versare il cocktail e servire.

Sci-fi & Fantasy

Harry Potter and the Gimlet of Fire

I libri e i film di Harry Potter sono già un cult. Tra questi ultimi Harry Potter e il Calice di Fuoco del 2005, diretto da Mike Newell, è quello ad aver ispirato questo cocktail: Harry Potter è coinvolto in una sfida mortale tra draghi e magia mentre con questo drink i babbani vengono sfidati a non crollare, ma niente paura, perché il ricettario propone una versione per neofiti e una per veterani.

  • 60ml gin
  • 30ml succo di lime
  • 15ml sciroppo semplice

Versione per neofiti: Riempire uno shaker di ghiaccio, versare tutti gli ingredienti e agitare bene. Filtrare in un calice, ovviamente.

Versione per veterani: Come sopra. Poi dare fuoco a un’estremità di una stecca di cannella e spegnerla immediatamente (come si fa con gli incensi). Agitare la stecca sopra al bicchiere (come si fa nei cerimoniali di magia) per dare al drink una leggera nota affumicata.

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati