Gin e Musica allo Yard di Milano: intervista a Lord Kalidon

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Gin e Musica allo Yard di Milano, Intervista a Lord Kalidon

IlGin.it ha intervistato Lord Kalidon, vocalist del gruppo industrial Army of the Universe, che ci ha raccontato la sua passione per il gin.

Abbiamo incontrato un ospite d’eccezione alla presentazione linea Schweppes Premium Mixer (vedi le nostre schede: Schweppes Original Tonic, Schweppes Ginger & Cardamon, Schweppes Orange Blossoms & Lavender e Schweppes Pink Pepper) al The Yard Hotel a Milano: Lord Kalidon, vocalist di The Army of the Universe.

La band, di cui fanno parte anche Albert Vorne e Davide Tavecchia, ha origine italiana, ma è meglio conosciuta in America e nel Nord Europa. Lord K ama il gin e la tonica Schweppes e ce lo ha rivelato in questa intervista.

Gli Army of the Universe composti da Lord Kalidon, Albert Vorne e Davide Tavecchia, sono un gruppo Industrial italiano

Lord Kalidon in concerto

Lord Kalidon in concerto

ilGin: Ciao, chi sei?

Lord Kalidon: Io sono Lord Kalidon of The Army of the Universe

iG: Che genere di musica fate?

LK: Industrial: è una commistione fra musica elettronica e metal.
Il nostro primo co-produttore è lo stesso dei Nine Inch Nails e di Marilyn Manson. Qui in Italia abbiamo un piccolo seguito, la maggior parte dei nostri fans è negli Stati Uniti e nel Nord Europa.

iG: Perché sei alla masterclass di Schweppes?

LK: Perché sono un amico di Patrick Pistolesi (Brand Ambassador di Schweppes) e di Massi Stronati, proprietario del Doping Club di Milano, e sono un cliente di questo bellissimo locale. La Schweppes è la tonica che mi accompagna da anni e quella che preferisco in miscelazione. Sono anche un buon bevitore di gin e girando il mondo con il gruppo ho avuto la fortuna di provare uno dei miei cocktail preferiti, il Martini cocktail, in ogni paese in cui vado, alcuni ottimi, altri pessimi.

Il video ufficiale di Until the End, uno dei singoli tratti dall’ultimo disco “The Hipster Sacrifice”

iG: Ti sei fatto travolgere anche tu dalla moda del gin?

LK: Non proprio. Riguardo a questa moda penso che da un lato sia un bene che ci sia questa nuova conoscenza e consapevolezza del pubblico verso il mondo del gin. Sono contento che la produzione e la distribuzione siano aumentate perché adesso anche per il consumatore è più facile trovare una buona varità di gin; Tre anni fa non c’era molta scelta e forse ora ce n’è troppa.
Per esempio, nel mio ipotetico bar, terrei cinque bottiglie di gin e basta. Ma chiaramente c’è molta richiesta e anche i più esigenti possono essere accontentati.

iG: Qual è il tuo gin tonic preferito?

LK: Il mio gin tonic preferito è Tanqueray gin e Schweppes tonica, tanto ghiaccio e un twist di limone. Il Tanqueray è un classico e non stanca mai.
In un Martini preferisco un Beefeater gin o  il Beefeater 24, lo adoro.

iG: Qualche news per i tuoi fans?

LK: E’ un momento intenso. siamo in studio e ì il nostro terzo album sarà pronto a breve; ne siamo molto fieri. Abbiamo già programmato il tour negli States per l’estate 2016…non vedo l’ora.

Nel mio ipotetico bar, terrei cinque bottiglie di gin e basta – Lord Kalidon

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

elementum et, ut venenatis ultricies mi, massa Sed mattis accumsan