Gli amanti del gin sono spendaccioni, secondo un sondaggio USA

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Vi siete mai lasciati prendere dallo shopping compulsivo? Attenzione a quello che acquistate e a quanto spendete! Ma soprattutto bevete con moderazione!

Una ricerca statunitense ha rilevato che l’ubriachezza da gin è quella che più di tutte spinge le persone a spendere più soldi su Amazon. Il sondaggio è stato condotto da Archstone recovery Centre, un centro di riabilitazione per alcolisti che si trova in Florida. Lo studio ha coinvolto più di mille americani e semplicemente è stato chiesto loro quanto spendono quando fanno shopping online da ubriachi, che cosa hanno ordinato e quale alcolico hanno assunto prima degli acquisti.

In quanti fate shopping compulsivo da ubriachi?

Il dato ovviamente non può essere preso come oro colato. Un campione di un migliaio di persone e un solo sondaggio non sono sufficienti per ottenere stime generalizzabili né stabilire una correlazione certa fra i diversi tipi di ubriachezza e l’acquisto selvaggio su Amazon, però il risultato è comunque interessante o almeno ci fa sorridere!

Ecco infatti i risultati dell’istituto americano:

  1. Spesa media sotto l’influenza del gin: US$82.40
  2. Del rum: US$53.88
  3. della vodka: US$50.50
  4. del vino bianco: US$46.07 after white wine
  5. del vino rosso: US$42.03
  6. della tequila: US$40.0
  7. della birra: US$39.09
  8. del whisky: US$38.84

Secondo il sondaggio il gin è anche colpevole di spingere a comprare gli oggetti più costosi, con una media di 235 Dollari. Seguono whisky e tequila con una media di 200 Dollari.

I dati rilevano anche che sono le donne a spendere mediamente di più da ubriache, con una media di US$45.39 contro US$39.87 degli uomini.

Gli oggetti acquistati più spesso e cha hanno causato maggiore pentimento fra gli intervistati sono telefoni cellulari e accessori, seguiti da libri e utensili per la cucina. Le spese che invece hanno lasciato comunque contenti i compratori ubriachi riguardano gli strumenti musicali, seguiti da accessori per gli animali domestici e poi da oggetti per la cura della salute, della casa e dei bambini.

Tra gli acquisti più strani effettuati su Amazon sotto l’effetto di alcol troviamo:

  • oltre 200 litri di lubrificante,
  • l’attrezzatura per effettuare clisteri di caffè,
  • pillole per l’ingrossamento del seno e del sedere.

Concludiamo specificando che anche Archstone Recovery Centre ha sottolineato che non ci sono prove scientifiche del fatto che l’ubriachezza da gin sia diversa rispetto a quella derivante da altre sostanze alcoliche e raccomandandoci di bere con moderazione e consapevolezza, senza esagerare!

Fonte:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati