Mantenersi in forma bevendo gin? Yes, you can!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Il gin, consumato moderatamente, potrebbe vere diversi aspetti positivi per il corpo e un nuovo studio ipotizza aiuti anche ad aumentare il metabolismo…

Mantenersi in forma non è mai stato così semplice. Sapevate che il gin viene definito un superalcolico “salutare”? Avete sentito bene! Uno shot di gin, infatti, contiene solo 97 calorie. Ovviamente salutare limitatamente a quanto possa esserlo un superalcolico, poiché i danni alla salute causati dall’eccessivo consumo di alcol sono ben noti. Alcune caratteristiche del gin però possono apportare alcuni benefici.

Yes, you can

Numerosi sono infatti gli studi che affermano che il gin abbia delle proprietà benefiche per le proprie componenti, che aiuti sia a contrastare l’invecchiamento cellulare che a combattere alcuni piccoli malanni. In alcuni casi, grazie ai suoi ingredienti di origine naturale, come la camomilla, il tè verde e l’ortica, il gin in piccole dosi può costituire un rimedio contro le rughe e il passare del tempo (oltre che fare bene al cuore e all’umore perché contenente flavonoidi). Di queste proprietà per esempio ne hanno fatto un brand Collagin e Anti-a Gin.

Uno studio condotto dall’Università di Sigulda, in Lettonia, sostiene che il gin influenzi positivamente il metabolismo e aiuti a bruciare calorie in modo efficiente. Il test condotto per provare questa tesi è stato effettuato sui topi, ad alcuni dei quali hanno somministrato gin e ad altri acqua. Le osservazioni riportate in merito sono state decisamente sorprendenti: i topi che bevevano gin bruciavano un gran numero di calorie rispetto a quelli che bevevano acqua e il loro metabolismo risultava essere più rapido del 17%. Thisa Lye, autrice dello studio, spiega che la causa è legata al fatto che il fegato continua a lavorare per spezzare le molecole dell’alcol facendo proseguire così il metabolismo e quindi bruciando più calorie. Per confermare questo effetto sul corpo, però, spiega la studiosa, sono necessari ulteriori test sugli esseri umani. 

I benefici per gli amanti del gin (se bevono con moderazione) non finiscono qui. Normalmente l’alcol, nello specifico la birra e il vino, inciderebbe negativamente sulla febbre da fieno e sull’asma perché contenente istamina e solfiti. Secondo Asthma UK, un’organizzazione di beneficenza inglese fondata nel 1927, e secondo altri studi consumare gin e vodka non apporta peggioramenti nei sintomi delle allergie e inoltre migliorerebbe l’umore poiché entrambi hanno un basso contenuto di istamina.

E ancora, le bacche di ginepro, ingrediente fondamentale del gin, hanno proprietà antisettiche per le vie respiratorie ed urinarie, depurative per reni e fegato e aiutano a mantenere una pelle liscia e idratata e di conseguenza combattono la cellulite (altro che creme anti-age!).

In alcuni paesi sta prendendo piede l’uso dell’acqua frizzante al posto della tonica (o assieme) per limitare ulteriormente le calorie del cocktail, moda che sta arrivando anche negli USA (il cocktail è chiamato Gin Sonic). In Italia, dove non disdegniamo i gusti più secchi e amari, sono sempre più diffuse invece le toniche ipocaloriche. L’alternativa per la linea è quella di bere il gin liscio on the rocks. Coniugare un’alimentazione sana, fare sport e bere un buon bicchiere di gin è dunque possibile. Cosa state aspettando allora? Siete a dieta e volete concedervi uno sfizio senza sentirvi in colpa? Bevete un buon bicchiere di gin (senza esagerare)! 

And remember… God Save The Gin!

 

Fonti:

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati