Competizioni

Diageo World Class 2021: James Grant è il miglior bartender dell'anno

Vanessa Piromallo
July 12, 2021

Arriva dal Canada il miglior bartender del mondo 2021: James Granted ha vinto la prima finale mondiale in formato virtuale di Diageo World Class.

Arriva dal Canada il miglior bartender del mondo 2021. È James Grant ed è stato proclamato Bartender of the Year 2021 in occasione della prima finale mondiale in formato virtuale della Diageo World Class. Per cinque giorni, le gesta di James e di altri 49 eccezionali bartender tra cui l’italiano Simone Molè, sono state trasmesse in diretta dai rispettivi Paesi durante una competizione virtuale composta da una serie di sfide uniche, che ne hanno testato le abilità, la creatività e la presenza scenica.

Innovazione e creatività, ma anche bere responsabilmente

Dichiara il campione: “Ancora non riesco a credere di avere vinto! Tutti i bartender sono stati bravissimi ed essere proclamato vincitore proprio quest’anno, dopo un periodo come quello che abbiamo passato, è incredibile. Quando ho iniziato la mia carriera nel bartending non avrei mai immaginato di arrivare fino a qui. Mi sono semplicemente ispirato alla community di cui faccio parte e alla creatività di tutte le persone attorno a me, in qualche modo mi hanno contagiato e nel giro di pochissimo tempo mi sono innamorato di questo mestiere e delle opportunità che offre. Tutto questo mi ha dato la spinta e la determinazione necessarie per cercare i migliori del settore e imparare da loro, è stato questo a farmi arrivare fino a qui. Desidero ringraziare tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo percorso e da oggi voglio incoraggiare i bartender emergenti a trovare la propria strada e dare sfogo alla creatività nel fantastico mondo del bartending.”

James Grant, Bartender of the Year 2021

Il formato virtuale della gara non ha minimamente inciso sulle sfide, ambiziose come sempre: i finalisti hanno dovuto creare un highball a base di Johnnie Walker che riflettesse gli aromi e la cultura della loro città natale; tenere una masterclass per preparare un cocktail World Class con Tanqueray No. Ten a casa; ideare un cocktail con vodka Ketel One che avesse l’impatto ambientale positivo e il senso di community come temi centrali; e infine realizzare un drink originale con un ingrediente sotterraneo (radici, tuberi e vegetali) e tequila Don Julio. La settimana si è conclusa con una sfida di velocità basata sulle special edition di whisky di malto, che ha avuto per protagonisti The Singleton e Talisker: una prova che ha permesso di testare non soltanto l’efficienza dei finalisti, ma anche la qualità e la progettazione dei rispettivi cocktail.

Simon Earley, Global Head di Diageo World Class, ha dichiarato: “La nostra prima finale World Class virtuale è stata un enorme successo e ha dato vita a una delle competizioni più innovative e creative che si siano mai viste. I giudici sono rimasti sbalorditi dall’estro e dall’originalità di James Grant che ha saputo creare drink davvero impressionanti visivamente, virtualmente e di persona. Si è davvero meritato la vittoria e non vedo l’ora di iniziare a collaborare con lui come ambassador World Class per il prossimo anno.”

L’innovazione è stata la colonna portante di questa edizione 100% virtuale, grazie a un hub di produzione e broadcasting in uno studio londinese, unito a una selezione di giudici locali e a una schiera di bartender-avatar che avevano il compito di miscelare i cocktail come da proposte dei partecipanti, mentre i finalisti presentavano i drink ai giudici in diretta dal loro paese. Questa idea innovativa ha permesso alla giuria di esperti – composta da vincitori delle scorse edizioni, mixologist pluripremiati, giornalisti e scrittori specializzati del settore beverage – di assaggiare e valutare i cocktail in tempo reale, approcciandosi alle creazioni come in un evento dal vivo.

Pedro Mendonça, Global Reserve Director di Diageo, ha dichiarato: “La World Class è una manifestazione straordinaria all’insegna della creatività e delle esperienze. Grazie ai contendenti e alle esperienze virtuali Taste of the Future abbiamo visto come si sta evolvendo la cultura del bere, ed è stata un’emozione. Inoltre è stato fantastico vedere tanto impegno da parte di finalisti, giudici e amici nel promuovere un approccio responsabile al bere, che è un punto chiave per Diageo e tutti i suoi brand, in ogni singola iniziativa.”

James Grant è il dodicesimo bartender a entrare nella World Class Hall of Fame e i prossimi 12 mesi lo vedranno fare da giudice nelle competizioni nazionali della World Class, ispirare i candidati del 2022 e incoronare i campioni regionali.

Dal lancio della competizione, avvenuto nel 2009, la Diageo World Class ha assunto un ruolo significativo nell’ispirare un approccio più consapevole al bere e nel trasformare la cocktail culture su scala globale. Dalla sua istituzione, la World Class ha offerto supporto, formazione e ispirazione a oltre 400.000 bartender nel mondo.

Per maggiori informazioni sulla World Class e per conoscere le ultime novità in fatto di drink, tendenze e formazione, visitate il sito www.diageobaracademy.com/en_zz/world-class-/ e seguite @WorldClass

Lascia un commento

Conferma

dioniso truffle gin (1)
Recensioni
Dioniso Truffle Gin, l’oro bianco e l’oro nero catturati in un distillato
Papillon-gin
News
Come salvare farfalle e scarafaggi bevendo gin: Papillon Gin e Carabus Gin
limone jerbario
Ricette
Torta allo Yogurt al Gin Tonic

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News