Gin Palace di epoca vittoriana: dove rivivere oggi quell’atmosfera?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Gin Palace di epoca vittoriana: dove rivivere oggi quell’atmosfera?

Vi siete mai chiesti come potrebbe essere sorseggiare un gin tonic in un gin palace vittoriano? Ci sono 6 locali britannici dove poter provare l’esperienza

Il fascino dei Gin Palace Vittoriani può ammaliare ancora oggi. Ecco sei ottimi esempi di pub e locali inglesi che sono stati Gin Palace e che ancora oggi ne mantengono lo stile. Scopri dove bere birra o gin tonic tra leggende, fantasmi ed eccentricità che ti lasceranno a bocca aperta.

Abbiamo scelto sei locali dove poter rivivere la magia dei Gin Palace vittoriani

Victorian Gin Palace al Cauliflower Hotel

Victorian Gin Palace al Cauliflower Hotel

Victorian Gin Palace al Cauliflower Hotel, 553 High Road, Illford, nell’Essex, a sud-ovest di Londra.

Questo palazzo meraviglioso è appena entrato nella top ten dei posti più belli e inusuali d’Inghilterra. il governo inglese ha stilato una lista dei 510 luoghi che meritano di diventare National Heritage, riconoscimento che è stato dato al Cauliflower .

Il palazzo fu costruito nel 1900 e rischiava la demolizione quando, lo scorso anno, l’appena diciottenne Reiss Matto l’ha ristrutturato e riaperto al pubblico. Matto ha dichiarato all’Ilford Recorder: “E’ stupendo essere entrati in questa lista perché so che verrà preservato negli anni a venire e tutto il lavoro che abbiamo fatto verrà protetto.”

Il Cauliflower Hotel è stato costruito su un’antica public house ed è un ottimo esempio dell’opulento stile dei gin palace di fine ‘800. La facciata colpisce immediatamente l’occhio facendo risaltare il palazzo per la sua unicità e particolarità rispetto agli altri nei dintorni. Gli interni sono gli stessi dell’antica public house, inclusi i cristalli intagliati, i dettagli in ottone, i rivestimenti a pannelli e le maioliche.

https://www.facebook.com/CauliflowerESSEX/timeline

Crocker’s Folly, 24 Aberdeen Place, St Johns Wood, Londra

Crocker’s Folly é un ex gin palace vittoriano, costruito nel 1898 in grande stile tra Maida Vale e St. John’s Wood, una zona residenziale elegante ma lontana dal caos del centro di Londra.

L’imprenditore Frank Crocker non aveva badato a spese per la costruzione del palazzo, impiegando i migliori artigiani dell’epoca e importando ben 50 tipi diversi di marmo per i saloni, oltre a lampadari di cristallo, colonne romaniche, intarsi di mogano e putti dorati. Battezzato il Crown Hotel, il locale é andato avanti per oltre un secolo in progressivo declino fino alla chiusura definitiva nel 2004. La tutela delle Belle Arti inglesi ha salvato l’edificio vittoriano dalla demolizione e poi é intervenuto il Maroush Group, una catena di ristoranti libanesi, che ha acquistato il locale e lo ha completamente restaurato per riportarlo ai fasti delle origini.

Da ottobre 2014 il locale è di nuovo aperto, col nome Crocker’s Folly, in ricordo del ‘pazzo’ imprenditore che aveva fortissimamente voluto un locale cosí unico, uno dei primi tra l’altro ad avere una sala bar riservata alle donne. La leggenda del quartiere narra che Crocker si è suicidato lanciandosi dall’ultimo piano dell’edificio e il suo fantasma continua da allora a frequentare le sale, ma in realtà era morto di cause naturali nel suo letto nel lontano 1904.

Il locale é diviso in tre grandi sale: un’area bar dove si può sorseggiare un cocktail e fare un pasto veloce; la grandiosa sala ristorante in mezzo e un’altra sala più intima sul retro con un grande camino. Nonostante la magnificenza del palazzo i prezzi non sono troppo più alti rispetto agli altri locali di Londra, quindi vale assolutamente la pena andare a vederlo. Peccato che la selezione di gin sia limitata, ma potete trovarvi i classici Beefeater, Tanqueray e Tanqueray 10, Hendrick’s e Bombay Sapphire.

www.crockersfolly.com

Il Crockers Folly di St Johns Wood, Londra

Il Crockers Folly di St Johns Wood, Londra

The Viaduct Tavern

The Viaduct Tavern

The Viaduct Tavern, 126 Newgate Street, Londra

Accessori adorni, illuminazione a gas e decorazioni elaborate definirono i Gin Palace di epoca vittoriana e tutt’oggi si può ancora vedere questo design nel The Viaduct. Gli specchi e i pannelli in vetro inciso richiamano lo stile del tempo, mentre il bancone è ricavato da quelli usati originariamente nelle prime “botteghe” dette Dram Shops, che hanno preceduto i Gin Palace. The Viaduct è ricordato anche per aver ospitato una fumeria d’oppio al primo piano.

The Viaduct si trova all’ingresso est dell’Holborn Viaduct ed è stato chiamato così per ricordare l’apertura della strada nel 1869, stesso anno di inaugurazione del pub. Nel corso degli anni si è sussurrato che il pub avesse cinque celle nel seminterrato, ma esse erano in realtà parte della prigione di Newgate, che si trovava dall’altra parte della strada (poi demolita nel 1902 per far posto alla Old Bailey). Inoltre il pub sorge nel luogo dove era stato tenuto prigioniero un famoso truffatore pieno di debiti, chiamato Giltspur Compter. Vicino al pub si trova una piccola fontana che segna il punto in cui avvenivano le impiccagioni pubbliche. Per questo motivo si dice che The Viaduct sia infestato dai fantasmi.

Il pub ha una bella selezione di gin e un menù di Gin Tonic che traggono ispirazione dalle persone che sono state incarcerate nella prigione di Newgate. Vengono serviti con appositi garnish selezionati e con ghiaccio distaccato direttamente dai blocchi.

viaducttavern.co.uk

Baker’s Vault, Market Place, Stockport – Cheshire SK1 1EU

Dall’aria più classica e meno pomposa rispetto ai pub citati sopra, il Baker’s Vault è comunque un’ottimo esempio di gin palace. A questa dote fascinosa si aggiunge l’atmosfera famigliare e calda del tipico pub inglese. I prezzi non sono alti e la scelta di birre, sidri e spirits è ottima e variegata. I gin in menù sono tutti inglesi: Beefeater, Bombay Sapphire, Tanqueray, Hendrick’s, Hunter’s, Sipsmith’s e Plymouth.

http://www.bakersvaults.robinsonsbrewery.com

Bakers Vault

Baker’s Vault

Princess Louise

Princess Louise

Princess Louise, 208 High Holborn, London, WC1V 7EP

Storico pub Vittoriano situato nel pieno centro di Londra, vicino al Britush Museum e alla University of London, è molto frequentato da professori e accademici. Il palazzo fu costruito nel 1871 e gli interni del 1891 sono perfettamente conservati. Probabilmente è il pub Vittoriano meglio conservato fra tutti, coi suoi pannelli in legno originali e tutto il resto, e ha vinto alcuni premi. Compare nel libro di Peter Haydon The Best Pubs in London, quinto in classifica. Merita sicuramente una visita.

http://princesslouisepub.co.uk/

The Philarmonic Dining Rooms, 36 Hope Street, Liverpool

“Famoso per essere uno dei pub più sontuosi e barocchi del Paese” si legge sul sito, ed è vero. La ricchezza degli interni e l’eccentricità dell’esterno non possono lasciare indifferenti. Il palazzo, costruito tra il 1898 e il 1900, sfoggia un’esuberante stile architettonico, ricco di finestre con inglesina, un grande bovindo, architravi elaborate, torrette, un parapetto con balaustra e un balcone serpentinato, oltre ad alcune sculture raffiguranti musicanti e strumenti musicali. Anche gli interni richiamano il tema musicale. Persino gli urinali nel bagno degli uomini sono particolari e storici.

Da buon gin palace quale è, il “Phil” ha un’ottima scelta di gin, serviti in combinazioni che ne esaltano le botaniche e appositamente selezionati per venire incontro al pubblico più esigente così come a quello che muove i primi passi nel mondo del gin.

http://www.nicholsonspubs.co.uk/thephilharmonicdiningroomsliverpool

Philharmonic Dining Rooms

Philharmonic Dining Rooms

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

eget ut diam fringilla odio in leo Phasellus id