Gin Mint Julep – Iberican edition

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Il nostro Giner Paolo Topa ci racconta un altro cocktail classico, il Gin Mint Julep, declinato con due diversi gin della penisola iberica

Il Gin Mint Julep è una variante particolare del più famoso Julep Cocktail, che altro non è che una granita alla menta con aggiunta di bourbon. L’idea di proporvi questo drink è partita questa volta dall’individuazione di due Gin caratterizzati dalla medesima provenienza geografica: la costa occidentale della penisola iberica. Si tratta di una zona solcata da venti e profumi a cavallo tra le atmosfere atlantiche e quelle mediterranee e non è affatto strano che i profumi di questi Gin si ritrovino nel territorio da cui provengono. Entrambi hanno caratteri organolettici in comune, – a partire da una dolcezza prevalente – ma in ogni caso ci sono peculiarità e differenze che a nostro avviso si esaltano proprio in questo cocktail.

Per togliervi ogni dubbio stiamo parlando del portoghese Adamus Gin e dello spagnolo (nello specifico della regione delle Galizia) Nordés Gin.

Il Gin Mint Julep è un cocktail che fa della freschezza e dell’aromaticità il suo punto forte

Ma iniziamo con la ricetta:

  • 6 cl di Gin
  • 2,5 cl di sciroppo di zucchero aromatizzato alla menta
  • 8 foglie di menta
  • 1 spicchio di lime

Preparazione: versate in un tumbler alto lo sciroppo di zucchero (vedi a parte la ricetta) e aggiungete la menta. Con l’aiuto di un muddler pestate leggermente le foglie per liberare le essenze. Riempite il bicchiere di ghiaccio tritato (o spezzato finemente) e aggiungete il Gin. Mescolate e guarnite con uno spicchio di lime e un piccolo ciuffo di menta.

Ricetta dello sciroppo di zucchero aromatizzato alla menta (dose per 2 persone): mettete in un pentolino 5 cl di acqua e 5 grammi di zucchero di canna. Fate sciogliere lo zucchero a fuoco basso. Al termine aggiungete 4 foglie di menta e lasciate in infusione per 60 minuti coprendo il tutto con un piattino. Al termine filtrate eliminando le foglie. Una volta raffreddato, conservate in frigorifero e consumate entro 3-4 settimane.

Il Gin Mint Julep è un cocktail che fa della freschezza e dell’aromaticità il suo punto forte. Ovviamente è la menta a dirigere le sensazioni ma altrettanto utile è il pizzico di acidità conferita dal lime. Molto importante è utilizzare una preparazione homemade (ci riferiamo allo sciroppo di zucchero) preparata correttamente. Nello specifico abbiamo voluto aromatizzare lo sciroppo con foglie di menta per accentuare ulteriormente questo carattere, utilizzando per di più uno zucchero di canna “dark” con sentori caramellati molto decisi. Nulla vi vieta di utilizzare in ogni caso lo zucchero comune.

Ma vediamo ora come se la cavano i nostri due Gin alla prova del Mint Julep:

Foto: Paolo Topa

Adamus Gin (vedi link) è uno dei gin più premiati di questo 2019. Oltre ad essere realizzato con botaniche biologiche certificate, presenta l’utilizzo una varietà di uva (Bairrada) che conferisce sentori molto particolari, floreali e freschi. Inutile parlare della confezione, ormai diventata quasi iconica: l’enorme tappo di sughero naturale tagliato a diamante è un tratto distintivo di grande impatto visivo. Nel nostro Mint Julep, Adamus Gin si comporta in maniera impeccabile: al naso le note fresche della menta sono un tutt’uno con quelle del ginepro, intercalate da sentori leggermente fruttati (arancia dolce) e da un pizzico di piccantezza garantita dallo zenzero. Quello che stupisce (oltre alla complessità degli aromi) è la persistenza e l’intensità di questo cocktail: perché la morbidezza e la grazia, quando sostenute da una decisa sferzata aromatica, sono garanzia di grande ricchezza e qualità.

Più di un Mint Julep!

Adamus Gin e altre 2 referenze sono disponibili su GinShop.it, solo per oggi ha prezzi eccezionali.

Foto: Paolo Topa

Nordès Gin è sul mercato da molto più tempo e ha una base di appassionati in costante aumento. È apprezzato soprattutto da un pubblico femminile per le sue note vivaci e floreali che si rifanno alle brezze marine che spirano in Galizia. Anche in questo caso si sente l’utilizzo di uva locale (varietà Albarino) che ben si accoppia con le note di salvia e cardamomo. Rispetto ad Adamus c’è una differenza di più di 4 punti alcolici (40% contro i 44,4% del portoghese) e la cosa si avverte immediatamente. Nel Mint Julep Nordés si approccia con la stessa espressività di Adamus Gin, tanto che a un esame superficiale potrebbe risultare difficile distinguere quale dei due è stato utilizzato. In realtà con un po’ più di attenzione si scorgono aromi leggermente più vegetali rispetto al cugino portoghese: la salvia e l’alloro, per esempio, donano un tocco particolare e riconoscibile. Dal punto di vista dei sapori, invece, possiamo affermare come Nordés spinga quasi esclusivamente sui sapori dolci (garantiti dalla qualità dell’uva) adattandosi così alla perfezione nella preparazione di un ottimo Mint Julep.

Dolce, complesso e brioso…!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati