News

Export da record per il gin giapponese nel 2021

Vanessa Piromallo
January 26, 2022

Europa e Stati Uniti sono la maggiore destinazione del gin giapponese, la cui esportazione nel 2021 ha raggiunto un nuovo record...

Secondo i dati rilasciati dagli uffici doganali di Osaka, nel 2021 l’esportazione del gin dal Giappone ha raggiunto una cifra record. Infatti, solo tra gennaio e ottobre, quindi senza includere gli ultimi due mesi dell’anno, sono stati esportati 3714 kilolitri di gin equivalenti a oltre due miliardi e mezzo di Yen (quasi 19 milioni e mezzo di Euro), sorpassando la cifra totale registrata in tutto il 2019, pari a 2,28 miliardi di Yen e precedente record dell’export di gin giapponese.

Tutti pazzi per il gin nipponico

L’agenzia delle dogane giapponese ha spiegato che la richiesta globale di gin dal Giappone è in continua crescita sin dal 2016, probabilmente diventato popolare grazie ai suoi sapori unici. Il 60% del gin esportato è stato destinato a Europa e Stati Uniti tra gennaio e ottobre 2021. Nello specifico il 19,3% negli USA, il 13,3% nei Paesi Bassi e l’11% in Francia.

Tra le aziende con i volumi maggiori di vendita c’è chiaramente il colosso Suntory Spirits, che esporta il suo celebre Roku Gin sin dal 2017. Un portavoce ha spiegato che i gin giapponesi piacciono e sono considerati buoni a livello di sapori, soprattutto grazie a botaniche locali sempre più popolari come i fiori di ciliegio e lo yuzu, agrume la cui fama si è ampliata proprio grazie ai gin e alla mixology, entrambi utilizzati anche per la produzione di Roku Gin. Proprio per le peculiarità e la qualità dei gin giapponesi, essi sono ben graditi all’estero e quindi anche Suntory ha aumentato le spedizioni fuori dal Giappone e sta investendo sempre più in questa direzione, con un focus su Stati Uniti ed Europa dove l’abitudine a bere gin si è radicata o si sta radicando.

 

Fonte:

Lascia un commento

Conferma

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News