News

James Bond e Downton Abbey, tutti pazzi per il gin

Vanessa Piromallo
December 23, 2015

Le produzioni inglesi come Downton Abbey e James Bond stanno contribuendo all’aumento dell’esportazione di gin verso gli Stati Uniti

Siete stati in trepida attesa dell’uscita di Spectre, l’ultimo film su James Bond? Aspettate ogni anno con ansia l’episodio di Natale di Downton Abbey? Andate alle sagre a comprare il vino speziato al miele come quello di Game of Thrones? Al giorno d’oggi siamo tutti maniaci delle serie televisive e appassionati dei film cult, ma lo sapete che questa nostra passione condiziona sensibilmente i nostri comportamenti di consumo al punto che il nuovo film di James Bond ha contribuito all’aumento dell’esportazione del gin inglese? Lo afferma uno studio della Wine and Spirits Trade Association.

Secondo la WSTA, la visione su film e TV di personaggi che consumano gin sta influenzando le esportazioni del distillato negli USA

Una scena da Downton Abbey, la produzione incentrata su una famiglia aristocratica inglese

Una scena da Downton Abbey, la produzione incentrata su una famiglia aristocratica inglese

Secondo il Report Annuale sugli Spirits della WSTA l’esportazione di gin dall’Inghilterra agli USA negli ultimi cinque anni è aumentata del 20% per volume e del 41% per quanto riguarda il valore. L’esportazione globale è invece aumentata del 37%, raggiungendo 129 Paesi, per un valore totale di 1.76 bilioni di Sterline. La WSTA attribuisce parte della crescente popolarità del gin inglese al successo internazionale di alcune star inglesi della televisione e della musica.

Miles Beale, chief executive della WSTA, ha parlato di un “Bond effect”, cioè “l’effetto James Bond” che ha aiutato la rinascita e ha assicurato il futuro dello spirito inglese per eccellenza, il gin. Anni fa si parlò invece del “Mad Men effect” in quanto il successo di questa serie TV aveva contribuito all’aumento del consumo di whiskey.

Il Report ha anche rivelato che Gordon’s Gin è il brand inglese più venduto, seguito da Bombay Sapphire e da Tanqueray. Più dei due terzi del gin prodotto in Inghilterra viene esportato oltremare e tuttavia le esportazioni sono limitate dal fatto che la tassazione sugli spirits nel Regno Unito è molto alta (la quarta più alta nell’Unione Europea). Eppure, nonostante i prezzi elevati, i prodotti inglesi sono molto apprezzati all’estero e il merito è anche di Bond, di Downton Abbey, di Adele e di tutte le celebrità che aiutano a diffondere la cultura inglese nel mondo.

Enjoy and… Shaken not Stirred!

Fonti:

  1. http://www.thespiritsbusiness.com/2015/11/james-bond-helps-boost-british-gin-shipments
  2. http://www.thedrinksbusiness.com/2015/11/bond-helps-boost-british-gin-boom-in-the-us/

Lascia un commento

Conferma

O'TAMA TOKYO PALERMO
Ricette
Il drink vincitore di Roku Shun Competition, O'Tama Tokio/Palermo, di Christian Costantino
still gin
Recensioni
Still Distilled Gin, quando il ginepro è protagonista assoluto
gin cocktail 1
News
Durante il lockdown il consumo di alcol è aumentato o diminuito?

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News