News

Negroni, di David T. Smith e Keli Rivers: oltre 30 ricette

Vanessa Piromallo
November 25, 2021

Per chi ama il Negroni, per chi non lo ama ma è curioso di provare le varianti, questo è il libro definitivo sull'iconico cocktail italiano.

Dagli Stati Uniti e il Regno Unito è arrivato un libro interamente dedicato al grande classico cocktail italiano: Negroni. Non ancora tradotto nella nostra lingua, presenta una breve storia di questo intramontabile drink e oltre 30 ricette, dall’originale a varianti di ogni tipo. Gli autori sono David T. Smith, drink writer ed esperto di gin proveniente dall’Inghilterra, autore di moltissimi best seller, e Keli Rivers, bartender ed esperta di gin, brand ambassador di Sipsmith Gin negli Stati Uniti. Entrambi giudici di molteplici competizioni e palati sopraffini, condividono con noi l’amore per uno dei drink italiani per eccellenza, il Negroni, e quindi gli hanno dedicato questo bellissimo volume ricco di immagini fotografiche realizzate da Alex Luck.

Negroni, the Italy’s iconic cocktail

I due autori spiegano che l’originale ricetta composta da Campari, gin, vermouth rosso in parti uguali, creata oltre cento anni fa, è oggi più popolare che mai e la sua bellezza è la semplicità, caratteristica che permette di realizzare una grande varietà di twist. A partire dall’uso di dry vermouth o vermouth invecchiati, ma anche di porto e sherry, fino a versioni più agrumate per l’estate o speziate per l’inverno, le possibilità sono infinite, ancor di più quando vengono realizzate con altri distillati, non solo gin, come bourbon, rum e mezcal.

L’introduzione parla della storia, sfociata in leggenda, che si tramanda da ormai un secolo: l’invenzione del Negroni nel 1919 da parte del bartender Fosco Scarselli del Caffè Casoni di Firenze su richiesta del cliente, il Conte Camillo negroni (ma non si sa se fosse veramente un Conte), che ha voluto far aggiungere il gin nel suo cocktail Americano, in voga all’epoca come aperitivo. Nel 2001 è stato invece inventato il Negroni Bianco da Wayne Collins durante una competizione in Francia, con Suze e Lillet al posto di Campari e Vermouth. Insomma, il Negroni è fonte di ispirazione per molti, creando attorno a sé veri e propri club di amanti, al punto che c’è chi si è tatuato la scritta “parti eguali o la morte”.

A partire da queste considerazioni, David e Keli hanno selezionato oltre 30 ricette di varianti sul Negroni, alcune che potremmo definire controverse. Ecco qualche esempio.

Newbie Negroni

Una versione più leggera e fruttata del classico Negroni, contenente:

  • 25ml Moonshot Gin
  • 25ml Sacred Rosehip Cup (o Pimm’s No 1)
  • 25ml vermouth rosso
  • 15ml succo di arancia
  • 25ml soda
  • Garnish: scorza di limone o di lime e scorza di arancia

Versare gli ingredienti in un ampio calice pieno di ghiaccio, completare con la soda e guarnire.

Run Free & Naked

Un nome divertente per questa variante contenente sidro, simile alla ricetta del Stout & Steadfast realizzato con Guinness o un’altra birra stout.

  • 25ml Conker Dorset Dry gin
  • 25ml Campari
  • 25ml vermouth rosso
  • 300ml sidro frizzante
  • Garnish: fettina di lime

Fare un rim di sale su un pint glass, riempire di ghiaccio e poi aggiungere tutti gli ingredienti tranne il sidro. Mescolare e completare con il sidro e il garnish.

Negroni Float

Forse la più controversa e strana, almeno per noi, delle ricette di questo libro, ma assicurano tutti che sia deliziosa:

  • 15ml Campfire Navy gin
  • 15ml Campari
  • 15ml vermouth rosso
  • 1 scoop di gelato alla vaniglia
  • 100ml di cola (Coca Cola o simili)
  • Garnish: panna montata, zuccherini decorativi e una ciliegia

Riempire fino a metà un bicchiere ampio e alto di ghiaccio, aggiungere il gin, il vermouth, il campari e il gelato, poi versare lentamente la cola. Completare con la panna montata, poi gli zuccherini e infine una bella ciliegia. Servire con cannuccia.

Lascia un commento

Conferma

Bombay Bramble & Tonic
Recensioni
Bombay Sunset e Bramble: Bombay crea opere d’arte in bottiglia e opere d’arte digitali
cocktail affumicati
Ricette
Stupisci i tuoi ospiti con i cocktail affumicati
italicus brand ambassador
Competizioni
Aperte le iscrizioni ad Art Of Italicus Aperitivo Challenge 2021

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News