Sipsmith, London Dry Gin da eruditi

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

La masterclass di Jared Brown dietro il bancone. A tutto Gin… Sipsmith London Dry Gin, Sipsmith VJOP e Sipsmith Sloe Gin

Nel 2009 il master distiller Jared Brown, insieme con i due amici e soci, Sam e Faifax è riuscito a riaprire a Londra una distilleria di Gin dopo circa 200 anni. “Non volevamo produrre un Gin qualunque, ma un distillato premium artigianale”, dice Jared.  “Io sono prima di tutto uno storico, così Sipsmith London è frutto di anni di studi sul London Dry Gin, secondo le più antiche ricette (a partire dal 1600) e dunque sulle botanicals, girando il mondo alla ricerca delle erbe migliori per creare un prodotto eccellente e insieme capace di evocare una storia secolare”. Sipsmith London è dunque un Gin contemporaneo e carico di storia, il risultato di una profonda conoscenza dell’arte della distillazione.

I fondatori di Sipsmith

I fondatori di Sipsmith (a sinistra, Jared Brown)

La masterclass tenuta a Milano da Jared Brown (presso Prima – Comfort Food & Bar sui Navigli), non è stata solo una “lectio magistralis” sul Gin London Dry. Perché, come ha sottolineato Jared, il Gin e il suo ingrediente principe, il Ginepro, sono come il direttore e il solista dell’orchestra. Il Gin non è un whisky single malt, il suo ruolo è essere la chiave di volta di un cocktail. Fare la differenza nel bicchiere. E tutto ha inizio con la partitura delle note aromatiche delle botaniche. Per Sipsmith Jared ne ha selezionate dieci per cui alle evidenti note di ginepro si aggiungono i sentori agrumati derivanti dall’arancia dolce di Siviglia e dalla buccia di limone spagnolo, quindi le note finali più speziate.

Jared, durante la masterclass, si è quindi concentrato su tre referenze ottenute tramite distillazione “One Shot” (tutte le botaniche impiegate sono distillate in una sola volta, senza aggiunte successive): Sipsmith London Dry Gin; il più morbido e potente Sipsmith V.J.O.P. con una maggiore concentrazione di ginepro e alcol; il tradizionale Sipsmith Sloe Gin, ottenuto dalle bacche di prugnolo selvatico. Un Gin millesimato! Mai uguale, ma condizionato ogni annata dai capricci della natura.

Un Negroni da Master Distiller

Durante la masterclass sono stati serviti molti gin tonic e soprattutto un ottimo Negroni con ingredienti italiani abbinati al gin inglese e seguendo la regola aurea:

“Un terzo, un terzo e un terzo”: Sipsmith Dry Gin, Vermouth Del Professore, Bitter Del Professore, più una scorza d’arancia.

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2019 - ilGin.it Tutti i diritti riservati