Bols Genever 21: da un’antica tradizione ai cocktail del XXI secolo

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Bols Genever 21 è il distillato che ancora non sapevate di dover aver dietro il bancone o in casa: il perfetto connubio fra tradizione e modernità

Bols Genever 21 rappresenta una grande innovazione, quel tipo di innovazione che nasce da tradizioni secolari. Come già tante volte ho detto: se amate il gin dovete provare il distillato senza il quale il gin non sarebbe mai nato e cioè il genever. La famosa distilleria di Amsterdam Lucas Bols concorda con me e per avvicinare al genever il pubblico più giovane, ma anche chi non è avvezzo a questo meraviglioso distillato, ha pensato di creare Bols Genever 21, il genever del 21° secolo.

Bols Genever 21 rappresenta un modo intelligente per far riavvicinare i giovani a un qualcosa considerato antico

La nascita di un prodotto come questo è importante per vari motivi: non solo il genever è sconosciuto in gran parte del mondo nonostante un tempo fosse più popolare del gin stesso, ma anche nei Paesi Bassi dove è considerato la bevanda nazionale viene ignorato dalla maggior parte dei giovani. Il genever, infatti, è spesso considerato “il drink degli anziani”, quello che il nonno o il papà sorseggiava la sera dopo una giornata di lavoro. Quando nel 2014 intrapresi il mio tour di Amsterdam a tema genever, in molti locali mi è stato raccontato che piano piano i giovani stavano ricominciando ad avvicinarsi al distillato, anche se spesso più per la sua economicità. Con pochi Euro si può bere birra e genever alternati (anche questa è un’usanza che risale a molto tempo fa e chiamata Kopstootje) ed è un modo economico per ubriacarsi in fretta. Bols ha pensato bene di cogliere al balzo le opportunità date da questo riavvicinamento dei giovani e di proporre in modo intelligente un prodotto dall’appeal moderno, ma basato sull’antica tradizione del genever reinterpretata in chiave contemporanea. Così nasce Bols genever 21, per riconquistare prima i giovani olandesi per poi, si spera, riconquistare il resto del mondo.

Acquista Bols Genever 21 su GinShop
Kopstootje

Kopstootje

Il ragionamento dietro la nascita di Bols Genever 21 è chiaro già dalla bottiglia. La forma che riproduce i contenitori di terracotta utilizzati un tempo per il genever, ma un design trasparente e moderno nella grafica. Ciò non è un caso, ma il frutto del lavoro congiunto di Casper Reinders, molto famoso in Olanda nel mondo dei club e dei locali, e del noto designer Vincent van de Waal, la cui mano è quello rappresentata sulla bottiglia stessa. Reinders ha collaborato anche con il master distiller di Bols per lo sviluppo della ricetta stessa. Bols Genever 21, infatti, presenta note meno forti di malto rispetto ai genever tradizionali, bilanciate da note floreali note floreali, e sul finale è molto morbido, per un risultato finale che è decisamente facile da bere e da apprezzare.

Una parte decisamente importante sviluppata da Bols per avvicinare i bartender al loro prodotto riguarda il suo utilizzo in mixology. Il genever, infatti, può essere bevuto da solo, ma si adatta benissimo anche alla miscelazione e quindi Bols ha proposto una serie di versioni moderne di bevute di un tempo, che piacessero ai bartender da proporre nei propri locali e che piacessero al pubblico dei giovani. Un esempio è la versione contemporanea del Kopstootje di cui parlavo prima: gli Slurpers proposti da Bols sono i classici shot di genever serviti nei tradizionali bicchierini a tulipano, ma con l’aggiunta di diverse aromatizzazioni, così da trasformare il classico genever da sorseggiare in un piccolo cocktail, sempre serviti accompagnati dalla pinta di birra chiara. Da qui Bols ha poi proposto una serie di esperienze di degustazione di Slurpers per la singola persone, per le coppie, per i gruppi di amici e per eventi più ampi; divertimento assicurato!

Bols Genever 21

Ecco le ricette di alcuni Slurpers con Bols Genever 21: prendete spunto e scatenate la fantasia!

  • Traditional Kopstootje: Bols Genever 21 servito freddo ghiacciato accanto a una birra altrettanto fredda;
  • Mexican 21: Bols Genever 21 servito con un’oliva e una goccia di tabasco;
  • Peach on the beach: con un poco di liquore alla pesca servito con una fettina di arancia;
  • Helping hand: con un goccio di Blossom liqueur e due gocce di Angostura bitters;
  • Shot of love: con un poco di Parfait Amour liqueur servito con un fiore o Sechuan;
  • 21 on fire: Spruzzare una scorza d’arancia attorno al bicchiere e aggiungere Bols Genever 21;
  • Flaming dragon: Bols Genever 21 con un goccio di Bols Lychee liqueur and una goccia di tabasco, servito con un piccolo lychee;
  • Summer Spice: con un goccio di liquore al cocomero e un po’ di succo di lime più una goccia di tabasco.
Slurpers

Slurpers

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

dded3ca65db03b91569042181d394421oooooooooooooooooooooooooo