Recensioni

Funky Gin, il London Dry che mescola la musica con i sapori del Mediterraneo

Elisabetta Lugli
July 8, 2022

Funky Gin, da abbinare alle crudità di mare mentre si rivivono le atmosfere anni 70-80 ascoltando la playlist Funky!

Settembre 2021, San Benedetto del Tronto. Quattro amici che hanno in comune la passione per il gin, e in particolare per il gin tonic, si ritrovano a cena insieme e, mentre mangiano, degustano vari tipi di gin tonic fino a quando non spunta l’idea: “Perché non ne facciamo uno tutto nostro?”. Detto fatto: siamo ad aprile 2022 quando esce sul mercato Funky Gin, il London Dry nato dalla passione di Maurizio, sua moglie Miriam, Gabriella e Massimo. 

Abbiamo parlato con Maurizio per farci raccontare la storia di questo distillato ispirato alla musica regina delle sale da ballo. Ecco cosa ci ha detto.

funky gin

Maurizio, come mai un gin “Funky”?

Devi sapere che io sono un grandissimo amante della musica, possiedo più di diecimila vinili e ho fatto anche il dj in passato. Per me è quindi stato naturale associare il gin, che adoro, alla musica! Ci siamo detti: torniamo negli anni Settanta, associamo il nostro gin alla musica che più di ogni altra movimentava le sale da ballo.

Anche l’etichetta di Funky Gin richiama gli anni Settanta.

Sì, è un’etichetta ispirata a quegli anni, per colori e forme. Inoltre il concetto di funky collegato a Funky Gin non è solo astratto: sul retro della bottiglia c’è un Qr Code che rimanda direttamente alle playlist che ho ideato appositamente per Funky Gin su Spotify, così da poter sorseggiare un ottimo Funky Tonic ascoltando la musica giusta selezionata ad hoc. Una trovata che, anche se Funky Gin è uscito da pochissimo tempo, già funziona, piace molto.

Scopri Funky Gin su GinShop

Che tipo di gin è Funky Gin

Si tratta di un London Dry aromatizzato con gusti siciliani, mediterranei: cedro, arancia rossa, limone e una punta di cardamomo che ne esalta il sapore. Un gin Made in Italy, artigianale, dal gusto prettamente mediterraneo. Noi siamo a San Benedetto del Tronto, ma per la produzione ci affidiamo ad una distilleria che si trova vicino a Modena, con la quale ci siamo trovati molto bene. Funky Gin è un distillato fresco e beverino, leggermente ruffiano, che si beve volentieri anche liscio. Il sentore alcolico non prevale, non si sente subito, anche se è elevato: abbiamo voluto Funky Gin a 46 gradi perché lo abbiamo studiato appositamente per il gin tonic, anzi il Funky Tonic. Con la sua gradazione elevata Funky Gin rimane strong anche quando viene “ammortizzato” con l’acqua tonica.

Provalo subito

Come si crea un gin tonic perfetto con Funky Gin?

Con una tonica Indian e una fetta d’arancia come guarnizione. Il risultato è un drink perfetto anche per pasteggiare, che si sposa particolarmente bene con i crudi di mare, partendo dalle ostriche e arrivando alle tartare. Funky Gin risulta perfetto anche accompagnato a cene a base di sushi. Il concetto che vogliamo esprimere è legato alla personalità di Funky Gin: l’idea è quella di volere un Funky Tonic, non un gin tonic qualsiasi.

Funky Gin è il vostro primo prodotto. Avete in mente di uscire con altri distillati prossimamente?

Sì, l’idea è quella di produrre altri gin incentrati su altri temi musicali. Ma non solo: c’è anche l’idea di produrre una vodka.

Acquista

Lascia un commento

Conferma

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News