Notizie

Camellia Gin: il gin di Lucca che profuma di primavera

Vanessa Piromallo
January 19, 2021

Un nuovo gin tutto toscano, anzi, lucchese, è arrivato nel 2020 nonostante la pandemia e ci è piaciuto moltissimo, quindi ve lo presentiamo assieme ai suoi creatori: Luca Lazzareschi, Luca Matteoni, Andrea Bartolini e Beniamino Bertolacci. I quattro sono proprietari del pub Ottavo Nano del cocktail bar Lebowski nel centro storico di Lucca, e del più recente cocktail bar Black Mirror, subito fuori dalle mura della città. Camellia Gin è tutto toscano, prodotto da Nunquam, in provincia di Prato, e caratterizzato da molte botaniche locali tra le quali spicca ovviamente uno dei simboli di Lucca, la camelia. Ma lasciamo a loro la parola per raccontarvelo meglio!

camellia gin

Ciao ragazzi! Chi siete, cosa fate e come nasce Camellia Gin?

Siamo quattro soci e abbiamo tre attività ristorative nella città di Lucca, due cocktail bar (uno però è stato aperto dopo il lancio del gin) e un pub con cucina. L’anno scorso è nato il progetto di fare un nostro gin per il primo dei due bar e avevamo pensato a una ricetta, che poi è stata modificata lavorando con il produttore.

Tra tutti i distillati abbiamo voluto fare proprio un gin perché siamo malati per il gin. Nei locali lo utilizziamo moltissimo e quindi volevamo poter usare il nostro, infatti originariamente doveva avere il nome del bar, poi abbiamo preferito scegliere un nome nuovo e più evocativo. Non è quindi solo il gin del locale, ma è il nostro gin e sono in tanti che lo stanno utilizzando, soprattutto nella zona, ma non solo ed è una grande soddisfazione, a maggior ragione poiché l’abbiamo lanciato a giugno 2020, non certo l’anno migliore per presentare un prodotto dedicato ai bar. Questa estate è comunque stato apprezzato anche dai turisti e ha dimostrato di funzionare bene in miscelazione, di sapersi far amare dai clienti.

camellia gin

Perché proprio un gin? E come avete sviluppato l’idea per realizzarlo?

Da tempo stavamo pensando a una nostra ricetta, provando a fare le infusioni a casa, ma era necessario affiancarci a degli esperti per sistemare la composizione. La nostra ricetta iniziale prevedeva l’uso dell’arancio, ma il risultato non ci soddisfaceva e quindi, partendo comunque dall’idea di utilizzare il più possibile botaniche locali – e l’arancio non lo è – abbiamo pensato al fiore tipico di Lucca, la Camelia, a cui, oltre al ginepro, si uniscono rosmarino e timo, comuni in zona, più il cardamomo, che serve a bilanciare i sapori, ma è l’unico ingrediente non locale. Anche l’acqua con cui il gin è portato a gradazione (43% vol.) proviene da una sorgente locale.

Sin dal principio l’idea è che il dovesse avere un buon naso e che fosse adatto a ogni tipo di pubblico e a questi principi siamo rimasti fedeli. Ci sono volute decine di prove con botaniche diverse e quantità e tempi differenti per mettere a punto Camellia Gin, ma ne è valsa la pena visto il risultato.

Acquista Camellia Gin

Come viene prodotto Camellia Gin?

Come produttore abbiamo scelto il liquorificio Nunquam, che si trova in provincia di Prato, perché siamo amici con il proprietario, Fabio Goti. E’ stato lui a sviluppare la ricetta ed è lui che si occupa in tutto e per tutto della produzione.

Camellia Gin è un compound: le botaniche vengono macerate singolarmente nella soluzione idroalcolica a base di ginepro toscano e poi Fabio effettua il blending degli infusi secondo un preciso bilanciamento. L’alcol è agricolo e proviene da grano biologico. La qualità è altissima, come dimostra il fatto che il nostro gin non ti lascia un mal di testa terribile il giorno dopo.

Tutte le botaniche sono lasciate in infusione per poco tempo in modo che il gin non risulti colorato. Per lo stesso motivo utilizziamo i fiori di Camelia freschi e quindi c’è bisogno di grandissima attenzione per evitare che i petali si brucino con l’alcol rilasciando colore e sentori troppo intensi, mantenendo comunque una quantità sufficiente di tempo per estrarre le note floreali principali e più piacevoli. Le Camelie ci vengono fornite dal vivaio Giusti Massimiliano di Montecarlo, in provincia di Lucca.

Camellia Gin è completamente artigianale e viene prodotto in lotti piccolissimi di sole 2000 bottiglie. Preferiamo mantenere la qualità, non abbiamo intenzione di industrializzare la produzione del nostro gin per aumentare la vendita, ci va bene che rimanga un prodotto che possiamo definire di nicchia.

Acquista Camellia Gin

Camellia Gin è molto buono ma ha anche un nome interessante e una bottiglia bellissima…

Volevamo che il nome fosse quello del fiore, ma che non fosse banale. Inizialmente avevamo pensato alla specie, ma risultava lungo e difficile, poi abbiamo scoperto che la versione inglese raddoppiava semplicemente la “l”, Camellia, e ci piaceva molto come suono. Inizialmente pensavamo di chiamarlo con il nome del bar, dove il gin personale avrebbe fatto da attrattiva per i clienti, ma poi abbiamo pensato che sarebbe stato più bello dare un nome più generico ma al contempo più identificativo di Lucca e la Festa delle Camelie che si tiene in primavera è uno degli eventi più importanti della città.

Camellia Gin è un distillato dai sentori floreali e quindi l’idea di utilizzare una bottiglia che ricordasse quelle dei profumi ci è piaciuta subito. Anche l’etichetta ha il richiamo alle Camelie ma per il resto abbiamo voluto mantenerla il più semplice possibile, lasciando in evidenza il nome e la scritta “Tuscany Gin”, per sottolineare che è il gin di Lucca.

camellia gin

Quali sono i vostri cocktail preferiti con Camellia Gin?

Camellia Gin risulta floreale e fruttato al naso, un po’ dolce, ma al palato è secco e i suoi 43° si sentono, quindi risulta perfetto con tutte le toniche, infatti il nostro drink preferito è il Gin Tonic. Poi funziona splendidamente anche con Martini, Aviation e Gin Fizz. In realtà funziona benissimo in moltissimi cocktail, ma questi quattro sono i nostri preferiti! In generale consigliamo preparazioni essenziali e non estreme in modo da non coprire i profumi del gin.

Per il Gin Tonic consigliamo in particolare di dare un tocco Mediterraneo, fresco ed erbaceo utilizzando come garnish un rametto di rosmarino e una scorza di limone.

Acquista  Vai alla scheda tecnica

Lascia un commento

Conferma

royal bliss tonic water
Recensioni
I segreti del Gin Tonic perfetto con Royal Bliss Tonic Water
gin tonic gin you
News
La petizione per avere l’Emoji del Gin Tonic
sette ottavi bamboo gin
Recensioni
Sette Ottavi Bamboo Gin, il gin al bambù che arriva dalle colline del Roero

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News