Locali

I locali de ilGin.it: Al Maló – Cucina e Miscelazione nel cuore della Franciacorta

Vanessa Piromallo
April 26, 2023

Al Maló (Rovato - BS): un concept innovativo dallo stile newyorkese che unisce miscelazione di ricerca e una cucina ricca di contaminazioni

Tra meravigliosi borghi, storiche cantine, castelli, chiese ed abbazie, si racconta il ricco territorio della Franciacorta, che si estende per circa 200 km, comprendendo 19 comuni della provincia di Brescia, oltre ad affacciarsi sulle sponde del suggestivo Lago di Iseo. Uno dei comuni è Rovato, il suo borgo più grande, situato vicino a luoghi di interesse storico culturale come il Castello di Quistini, il Convento dei frati dell’Annunciata, la Croce di Coccaglio, il Castello di Bornato e a pochi chilometri dalle più importanti aziende vitivinicole franciacortine.
Rovato è famoso per Piazza Cavour, chiamata anche Piazza Vantini, dal nome dell’architetto Rodolfo Vantini che la progettò nel 1800, con il suo stupendo porticato semicircolare e la sua caratteristica pavimentazione a ciottoli. E proprio affacciato sulla storica piazza, fa capolino in un palazzo antico, realizzato sempre dal Vantini, Al Maló – Cucina e Miscelazione. Il palazzo basa le sue fondamenta sul vecchio castello di Rovato le cui antichissime mura sono visibili nella cantina di Al Maló.
Un progetto innovativo e dal respiro cosmopolita che ha preso forma il 30 Gennaio 2019 dall’idea di tre giovani amici, Alberto, Lodovico e Mauro, le cui iniziali formano il nome. Già allora sperimentale come progetto, oggi è diventato un punto di riferimento in Franciacorta per chi chi vuole vivere un’esperienza a tutto tondo tra miscelazione di ricerca e una proposta di fine dining essenziale ma di grande gusto.

Foto: PaganiBros

STILE

Il locale si estende su più livelli: al piano terra si trova il cocktail bar, regno di Lodovico Calabria, oggi affiancato dalle sapienti mani del giovane ma talentuoso barman Simone Bani. Il bar dispone anche di un plateatico esterno direttamente sulla piazza Cavour, per la bella stagione, e di sedute di design sotto i portici.
Al primo piano, il ristorante con ampie finestre vista Piazza Cavour. Un interior design studiato in ogni dettaglio. Qui lo chef Mauro Zacchetti esprime la sua “arte culinaria” con grande estro ma concretezza. La sala è coordinata sempre da Lodovico Calabria supportato dalle giovanissime Giulietta e dal sommelier Enrico Teli. Un approccio “friendly” anche se sempre internazionale, elegante e raffinato. Al Maló è senza luogo ne tempo: è una dimensione personale per ogni ospite che qui decide di vivere delle emozioni.

Foto: PaganiBros

FILOSOFIA CUCINA

I piatti di chef Mauro Zacchetti sono legati alle sue personali esperienze ed ai suoi viaggi. Ogni piatto deve far parlare da sé, deve raccontare cosa ha visto, assaggiato e vissuto, per poi essere condiviso con gli ospiti. Si cerca sempre di valorizzare al massimo ogni ingrediente tramite lavorazioni specifiche che vanno dalle marinature alle affumicature o cotture ad hoc, anche alla brace. In casa viene prodotto tutto ciò che il cliente trova al tavolo: dai lievitati agli gli stuzzichini fino alla piccola pasticceria. Una proposta di qualità, non legata ad una tradizione enogastronomica, che si lascia sorprendere da tutto ciò che la circonda.

Foto: PaganiBros

FILOSOFIA MISCELAZIONE 

Drink divertenti nei nomi e soprattutto al palato. Vogliamo far divertire il cliente! Questo è l’obiettivo della nostra miscelazione.  La vogliamo racchiudere in tre parole: concreta, divertente e ricca di sapori. 

Concreta, non ci piace cercare a tutti i costi l’ingrediente segreto ma che puntiamo a far si che tutti i vari ingredienti e le lavorazioni si possano percepire al primo sorso di un drink.

Divertente, in un mondo che si sta prendendo troppo sul serio (quello del bar, negli ultimi dieci anni), vogliamo puntare a drink che siano giochi. Originali, mai scontati e sorprendenti. 

Sapori: io e Simone, il nostro bartender, ci sediamo e iniziano a creare. Non partiamo mai dalla parte alcolica, ma dal sapore finale che vogliamo dare ad un drink. Tutto nasce da lì…

A breve, ad affiancare la classica drink list dei signature, ci sarà una lista di drink estremi (es. Drink al gorgonzola) e vecchi best seller (“Etchu Etciù”, un drink all’erba tagliata oppure “Pop Porn”, un drink ai popcorn caramellati). Una vera drink list d’effetto!”

Foto: PaganiBros

DRINK CONSIGLIATO:

“Pedro”

GIN, Estathè limone, Rabarbaro, Lime, Sale, Miele

Un drink aromatico, fresco. Dissetante, contrasto interessante tra dolce e salato (es. tipo quando mangi le patatine e bevi il tè freddo).

 

Al Malò Cucina e Miscelazione

Piazza Cavour, 28/29, 25038 Rovato BS, Italia

Lascia un commento

Conferma

Categorie

News
1307
Ricette
403
Recensioni
366
Interviste
275
Altro
Riduci

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News