La classifica dei gin più venduti al mondo

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

E’ uscita la classifica ufficiale dei gin più venduti al mondo… ci saranno sempre i soliti brand o qualche novità? Scopriamolo assieme…

Come ogni anno è stata stilata la classifica dei brand di gin più venduti al mondo. Il 2019 ha visto un’ulteriore crescita dei volumi di vendita rispetto all’anno precedente, ma nella corsa al podio non troviamo modifiche sostanziali rispetto all’anno precedente. Notiamo però come tutti i brand che hanno continuato ad innovarsi lanciando edizioni limitate e gin aromatizzati siano riusciti a crescere inesorabilmente, mentre rimangono fermi quelli che non si sono uniti all’ondata di innovazione del mondo del gin.

Pronti, partenza… VIA!

La classifica dei sette gin più venduti al mondo nel 2019:

7. Hendrick’s

Il famoso brand che ha sdoganato l’uso smodato dei cetrioli nei cocktail, di proprietà di William Grant and Sons ha visto il volume di vendita crescere da 1,3 milioni di casse a 1,4 milioni, con una incremento del 7,7% che gli ha permesso di mantenere la propria posizione al settimo gradino della classifica dei gin più venduti al mondo.

Non stupisce la crescita e prevediamo che quest’anno continuerà a progredire vista la continua uscita di edizioni limitate e nuove varianti, cominciate con Orbium per arrivare all’ultimissimo Amazonia, passando per Midsummer Solstice e Lunar. A quanto pare l’enorme investimento che ha portato all’apertura del Gin Palace di Hendrick’s, dove Lesley Gracie può sbizzarrirsi nel suo nuovissimo laboratorio, sta ripagando gli sforzi compiuti.

6. Larios

Stabile al sesto posto il brand più venduto in Spagna, Larios, di proprietà del colosso Beam Suntory. La crescita di Larios non è grandissime, solo il 2,9% in più di volumi di vendita, ma dal 2016, quando ha lanciato Larios Rosé infuso con fragole che si è andato ad aggiungere ai tre gin originali, il brand ha raddoppiato i volumi. L’unica novità lanciata di recente è Larios Provenzal, uscito l’anno scorso solo per il mercato del travel retail.

Gamma Seagram's Gin

5. Seagram’s

Il brand canadese, di proprietà di Pernod Ricard, è riuscito a mantenersi in quinta posizione nonostante non abbia visto nessuna crescita nei volumi di vendita, stabili a 2,6m, anche se non essendo un prodotto di punta di Pernod Ricard, i dati potrebbero non essere del tutto aggiornati. Seagram’s Extra Dry Gin viene prodotto sin dal 1939 e vanta oggi anche moltissime varianti fruttate, però poco note nel nostro paese.

4. Beefeater

Beefeater è stabile al quarto posto, ha comunque visto una crescita del 3,2% tra il 2018 e il 2019 arrivando a un volume di 3,2 milioni di casse. Si tratta comunque del brand di gin più venduto tra quelli di proprietà di Pernod Ricard. In generale le vendite organiche sono cresciute fortemente in tutti i paesi in cui è distribuito, ma in particolar modo in UK, America Latina, Africa medio-orientale e ancor di più in Brasile. In generale il lancio di Beefeater Pink Gin nel 2018 ha contribuito notevolmente alla crescita e nel 2019 è seguita anche l’edizine Beefeater Blood Orange gin.

Gamma Tanqueray in un'immagine pubblicitaria

3. Tanqueray

Da anni Bombay Sapphire e Tanqueray sono in lotta per il secondo e il terzo posto e per un soffio Tanqueray si trova nuovamente al terzo, nonostante un incremento dei volumi del 12,5% arrivando da 4 milioni di casse a 4,5 milioni. Tanqueray e Gordon sono i brand di gin di proprietà di Diageo che da decenni ormai dominano le classifiche di vendita. Anche per Tanqueray il Brasile si è rilevato un mercato importante per la crescita. A contribuire anche il lancio della variante Tanqueray Flor de Sevilla e il rilancio di Malacca e Rangpur.

2. Bombay Sapphire

La crescita di Bombay Sapphire è stata minore rispetto a quella di Tanqueray (del 7% passando da 4,3 a 4,6 milioni di casse), ma è stato sufficiente per mantenere la seconda posizione. Ci aspettiamo una crescita ulteriore visti i numerosi lanci di nuovi prodotti del brand avvenuti nel 2019 e nel 2020, di cui l’ultimo è il Bombay Bramble, che ha segnato un ulteriore passo verso la risposta alla crescente domanda di gin aromatizzati e fruttati, oltre al lancio di alcuni gin liqueur e dei loro primi G&T in lattina, entrando anche nel mercato degli RTDs (Ready-To-Drink).

1.Gordon’s

E beh, il primo posto non cambia da così tanto tempo che ormai lo diamo per scontato. La differenza è talmente grande che Gordon sembra quasi irraggiungibile con i suoi 6,7 milioni di casse, con una crescita del 3% dal 2018 dove le casse erano 5,5m. Le vendite del 2019 hanno raggiunto 1,2 miliardi di Sterline e l’Europa rimane il mercato principale. La crescita enerica delle vendite di gin di Diageo è stata guidata proprio da Gordon’s grazie al lancio della versione Pink e dalla gamma dei Ready To Drink.

Aprendo la sua distilleria nel 1769, Alexander Gordon ha cambiato per sempre la storia del gin e continua ad essere protagonista indiscusso dove quasi 3 secoli…

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - That's The Spirit SRL - PI/CF 03553861208 - Tutti i diritti riservati