Gin Trends: i Gin Seltzer sono il futuro degli RTDs?

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Numerose aziende stanno investendo negli Hard Seltzer e la tendenza conquista anche il mondo del gin: poche calorie e molto gusto sono gli obiettivi

Nella comunità internazionale degli esperti del gin si sta tenendo d’occhio in questi giorni quello che sembra un nuovo trend della miscelazione del gin, soprattutto per quel che riguarda i drink pronti da bere in lattina, molto popolari in quasi tutto il mondo ma ancora poco utilizzati in Italia. La tendenza di cui vi parliamo oggi è quella dei Gin Seltzer, composti semplicemente da gin e acqua frizzante, la quale solitamente viene aromatizzata oppure vi viene aggiunto succo di frutta per dare più sapore.

Bassa gradazione, poche calorie: il trend dei ready-to-drink

Perché i Gin Seltzer potrebbero rappresentare un trend importante? Abbiamo parlato diverse volte del fatto che le nuove generazioni sono sempre più attente alla salute e al conteggio delle calorie e questo tipo di prodotto si rivolge proprio a questo target chiave per il mercato. Bassa gradazione, pochissime calorie e gusto caratterizzano i gin seltzer e quindi sembrano il drink ideale da proporre ai bevitori attenti a questi aspetti. Soprattutto non deve mancare la qualità.

Tra i diversi brand che hanno recentemente lanciato alcune varianti di Gin Seltzer in lattina, prevalentemente brand americani e britannici, uno è ben presente in Italia e si tratta di Chase. Da ieri infatti sono disponibili all’acquisto sul sito web della distilleria inglese i tre Chase’s Gin Seltzer. Chissà se presto arriveranno anche nel nostro paese? Noi siamo curiosi di assaggiare questo tipo di prodotto!

I Chase’s Gin Seltzer rispecchiano la gamma del brand nelle aromatizzazioni: Seville Orange, Pink Grapefruit e London Dry & Lemon. Non contengono ingredienti artificiali e ogni lattina da 250ml ha solo 89kcal. Sul sito dell’azienda il pacco da tre è venduto a 7,50 Sterline, mentre quello da 12 a 30 Sterline. Il target è esplicitamente quello dei millennials attenti alla salute, di coloro che vogliono godersi un drink senza compromettere il proprio stile di vita salutare. In questo modo il brand spera di allargare il proprio pubblico di consumatori.

Secondo gli esperti del settore del gin le basi per il successo dei Gin Seltzer ci sono tutte. Per noi è forse più difficile da apprezzare, ma negli altri paesi e in larghissima scala negli Stati Uniti, l’abitudine di bere acqua aromatizzata e non semplice acqua naturale è ampiamente diffusa. E, con l’aumento dell’attenzione verso le calorie, l’acqua aromatizzata sia liscia sia frizzante è ulteriormente cresciuta di popolarità in quanto non ha le calorie e spesso nemmeno gli aromi chimici che invece caratterizzano le bevande gassate e altri prodotti della categoria. Inoltre parliamo di paesi dove c’è la tendenza a bere drink più dolci e quindi l’acqua tonica secca e amaricante non è amata da tutti.

Vedremo cosa il futuro ci porterà nel mondo dei ready-to-drink e della miscelazione ipocalorica…. Enjoy and God Save the Gin!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - That's The Spirit SRL - PI/CF 03553861208 - Tutti i diritti riservati