Juniper Trophy London Dry Gin: qualità sotto ogni punto di vista

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Qual è uno dei London Dry migliori al mondo? Nella risposta non può mancare Juniper Trophy London Dry Gin! Ecco perché…

Non è la prima volta che parliamo di Juniper Trophy London Dry Gin su ilGin.it, ma ci sono moltissimi buoni motivi per cui ci teniamo tanto che i nostri lettori conoscano questo gin. Esso infatti rappresenta un ottimo esempio di altissima qualità sotto diversi aspetti e merita quindi di essere provato, assaggiato, degustato, goduto. Partiamo dall’inizio e vediamo, punto per punto perché fra i tanti London Dry in commercio Juniper Trophy London Dry Gin merita un posto d’onore in bottigliera (vedi scheda).

“La grandezza del gin sta nella sua varietà.” C. Maxwell

I produttori di Juniper Trophy London Dry Gin

Il brand è di proprietà di Christopher Parker che, assieme al figlio Alex, collabora con la Thames Distillery di Londra sin dalla sua fondazione oltre 20 anni fa. La priorità di Chris è sempre stata quella di ottenere il miglior prodotto possibile, distillato sapientemente utilizzando solo i migliori ingredienti biologici. Il suo brand comprende, oltre a Juniper Trophy London Dry Gin, il Juniper Green Organic London Dry Gin e Juniper Green Organic Sloe Gin (leggi approfondimento).

La Thames Distillery è tra le più rinomate distillerie del Regno Unito e si trova a Londra. Il suo master distiller è Charles Maxwell, famoso per essere il distiller che ha messo a punto il maggior numero di gin differenti, tutti molto apprezzati sia dal pubblico sia dagli esperti del settore (leggi approfondimento). Charles ha una passione incredibile per il gin e ha orgogliosamente dichiarato: “Quando viaggio nel mondo ed entro in un bar è facile che mi capiti di trovare almeno un gin che abbiamo creato qui, in questa piccola distilleria. E’ meraviglioso.” La Thames Distillery infatti lavora per terze parti e Charles ama il fatto che altri vengano da lui con bellissime idee da sviluppare assieme, anche perché ciò gli permette di sperimentare e di fare continuamente qualcosa di nuovo e stupendo. Lui e il suo team hanno il compito di prendere un’idea e trasformarla in un gin: è una vera e propria arte. “La grandezza del gin sta nella sua varietà.”

juniper trophy london dry gin

Il metodo di produzione:

Juniper Trophy London Dry Gin è un vero e proprio London Dry gin in stile “british”. Cristallino, pulito, “juniper forward” (le note del ginepro dominano, ma ben bilanciate con le altre botaniche). Viene distillato in modo tradizionale con metodo one shot: le botaniche vengono immerse nell’alcol neutro distillato tre volte all’interno della pancia dell’alambicco di rame e vengono distillate. L’abilità e l’esperienza del distiller e del suo team fanno da garante per la continuità del sapore e della qualità del gin.

Le botaniche biologiche ed equo-solidali:

Le botaniche di Juniper Trophy London Dry Gin sono poche e sono le più classiche: bacche di ginepro, radice di angelica, santoreggia, scorze di agrumi, coriandolo ecc. Esse sono state sapientemente selezionate non solo in quanto ingredienti in sé, ma anche rispetto alla loro provenienza, infatti sono biologiche certificate. Le bacche di ginepro, raccolte nelle foreste della Bulgarie, sono anche certificate Equo Solidali. Il brand si distingue dunque per la sua attenzione all’ambiente, alla qualità, alla salute e al benessere dei lavoratori.

Chris Parker (a destra) premiato all’IWSC 2015

I premi (non per nulla è Juniper TROPHY London Dry Gin):

Juniper Green Organic London Dry Gin, al suo debutto, vinse la medaglia d’argento all’IWSC, International World Spirit Competition. Visto il grande successo di questo gin Chris Parker e Charles Maxwell hanno pensato di partecipare anche nella categoria per i gin di maggiore gradazione, quindi ne hanno fatto una versione a 43° con le stesse botaniche, ma bilanciate in modo differente. Questa versione venne presentata all’IWSC del 2015 con il nome Carlton Club e vinse la medaglia d’oro e il “Trophy”, ovvero il trofeo quale migliore gin del mondo nella categoria London Dry, che viene assegnato ad un solo prodotto all’anno. In onore di questa vittoria Chris ha pensato di mettere il gin in commercio con il nome “Trophy”.

Mixology e gusto:

Al naso Juniper Trophy London Dry Gin risulta balsamico ed erbaceo, mentre al palato si sprigionano le note del ginepro, predominanti, seguite poi dalle più fresche note degli agrumi e dalle note speziate delle radici, le quali permangono durante il lungo e intenso finale.

A fronte di una tale qualità e cura nella produzione e nella scelta degli ingredienti e visti i riconoscimenti internazionali ottenuti, è chiaro che questo London Dry sia il classico gin assolutamente perfetto per ogni tipo di miscelazione. Versatile nel gin tonic, delizioso nel Martini, perfetto in tutti i classici cocktail a base di gin: Negroni, Aviation, French 75, Clover Club eccetera. Si adatta ad ogni variante dei drink più noti, così come a tutto ciò che la vostra fantasia possa suggerirvi. Non sapremmo nemmeno quale serve consigliare perché qualunque sia il tuo drink preferito a base di gin, con Juniper Trophy London Dry Gin vai sul sicuro!

Enjoy and God Save the Gin!

 

Acquista Juniper Trophy   Acquista Juniper Green   Acquista Juniper Green Sloe Gin

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

Donec libero commodo ultricies dolor suscipit justo