Un anno di palestra? Meglio un Martini!

Un anno di palestra? Meglio un Martini!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

La storia della contro-pubblicità del gin Aviation che ha surclassato in poche scene quella sessista della cyclette Peloton

Questa dovevo proprio raccontarvela. Qualche giorno fa leggo sui giornali online di una pubblicità che aveva ottenuto l’effetto contrario, facendo diminuire le vendite invece che aumentarle all’azienda che l’aveva commissionata. Il motivo? Era terribilmente sessista.

Combattiamo il sessismo con il gin!

Parliamo della pubblicità della marca delle cyclette Peloton, che aveva avuto la splendida idea di raccontare la storia per immagini di una donna che aveva messo sui social il suo obiettivo: diventare tonica e atletica per il marito. A parte che scioccamente la donna del “prima e dopo la cura” era la stessa e nella stessa condizione fisica e comunque già in partenza una bella ragazza, ma soprattutto – in tempi di “Me too”, di scarpe rosse, di lotte per la parità di salario fra uomo e donna – siamo ancora al “mi devo fare bella per mio marito”? Così, in poche settimane e proprio sotto Natale, le vendite di questa cyclette miracolosa che aveva fatto impazzire gli americani sono crollate: 900 milioni di perdite, ha calcolato l’azienda.

Immagine in alto: fotogramma della pubblicità iniziale. Sopra: Fotogramma della pubblicità di Aviation Gin

Fin qui, vi sarete chiesti, che c’entra il nostro amato gin? Ebbene sì, c’entra, perché qualche giorno dopo la “Peloton wife”, come è stata chiamata la ragazza della pubblicità, è tornata via web in un altro spot pubblicato su Twitter dall’attore Ryan Reynolds, che possiede una quota del gin degli aviatori. Nella contro-pubblicità la ragazza è seduta al bar con due amiche, in una scena che ricorda molto quelle da “Sex&theCity”.
Primo piano sulla “Peloton wife”, sguardo perso, poi si lancia nella sua coppa Martini con zest di limone e dice “questo gin va giù liscio”. Le altre due, con atteggiamento premuroso suggeriscono il bis, mentre una delle due dice “qui sei al sicuro”. Scena successiva, bicchieri di Martini nuovamente colmi e la “Peloton wife” che dice “brindiamo a un nuovo inizio”, mentre l’altra amica aggiunge “stai benissimo comunque”.
Tutto molto esplicito: il sottotesto è che lei è finalmente scappata dal marito, che può stare bene – anzi meglio – senza di lui e che l’Aviation gin ha dei pubblicitari migliori di quelli della Peloton. E che a Natale, se volete far felice vostra moglie, è meglio che le regaliate una buona bottiglia di gin (o una serata con le amiche) che una cyclette.

Ecco il link al video di Aviation Gin: https://www.youtube.com/watch?v=H2t7lknrK28

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - ilGin.it Tutti i diritti riservati