Recensioni

Gin 847, il sambuco incontra le bacche di Goji in un distillato intrigante e profumato

Vanessa Piromallo
May 28, 2021

Amore per il gin, amore romantico, amore per i figli: Gin 847 è un concentrato d'amore arricchito da fiori di sambuco e bacche di goji!

È una storia d’amore quella di Gin 847: amore per il gin, certamente, ma anche amore romantico. Una storia che si svolge in Veneto, dove Andrea Pasqual, creatore di Gin 847, vive con la sua famiglia. Abbiamo parlato con lui per farci raccontare tutto di questo gin italiano appena uscito sul mercato.

La storia di una famiglia rappresentata in un gin

Andrea, come sei arrivato a produrre Gin 847?

Sono un appassionato di distillati: a casa mia credo di avere preparato cocktail con tutti i gin possibili e immaginabili. Ad un certo punto mi è venuta l’idea di creare un gin che fosse completamente in linea con il mio gusto. Così mi sono documentato e ho iniziato a fare le prime prove a casa, mettendo le botaniche in infusione nella vodka. Per assecondare questa passione, un giorno la mia ragazza mi ha regalato un alambicco in rame fatto a mano e da quel momento ho cominciato a distillare. Ho effettuato molti test con le botaniche fino a quando ho trovato una ricetta, che poi è stata modificata, ma che rappresenta la base del mio Gin 847.

gin 847

Poi cos’è successo?

Ho analizzato la possibilità di produrre il gin per conto mio, ma mi sono trovato di fronte a una serie di complicazioni, così ho deciso di cercare qualcuno che distillasse per me. Alla fine ho trovato un’azienda di Spilimbergo, in Friuli, dove mi sono sentito a casa: si tratta di una realtà molto familiare come ambiente. Abbiamo fatto insieme tutte le prove, e poi, all’inizio di quest’anno, abbiamo trovato la ricetta perfetta e di conseguenza abbiamo iniziato a produrre. Il Gin 847 è pronto dal 15 aprile, ora mi sto muovendo per la distribuzione.

Acquista

Come mai questo nome, Gin 847? Inoltre sull’etichetta compare anche la scritta ZeroNove.

847 è il numero civico di casa dei miei, luogo in cui ho preparato il primo gin tonic alla ragazza che è diventata la mia compagna. ZeroNove è il giorno in cui ci siamo fidanzati, che è poi lo stesso giorno in cui ho preparato quel primo gin tonic! ZeroNove vuole indicare la versione di questo gin: perché ho in mente di produrne altri sempre con l’etichetta Gin 847.

L’etichetta, che rappresenta un koala che riposa su un ramo di ginepro, è molto particolare.

L’etichetta è dedicata a mia figlia, che è nata a settembre e nei primi tempi si addormentava a pancia in giù sul mio braccio, un po’ come il koala del logo si addormenta sul ramo. Il disegno l’ha fatto a mano mio fratello Christian. La tecnica di stampa utilizzata è quella ad incisione su linoleum (linoleografia).

Raccontaci le caratteristiche di Gin 847.

Si tratta di un gin prodotto con metodo cold compound, però il ginepro e i fiori di sambuco vengono distillati separatamente e poi aggiunti alle altre botaniche. Ho puntato molto sui fiori di sambuco perché a Berlino, dove vive mio fratello, il sambuco è molto usato. Poi ho scelto di aggiungere le bacche di Goji per le loro molteplici proprietà benefiche: quelle che uso per Gin 847 vengono da un’azienda del Friuli e anche il sambuco è della zona. In più tra le botaniche ci sono il pompelmo rosa perché volevo un gin agrumato, lo zenzero che si sente dopo il primo sorso e l’ibisco. Il gin ha un colore giallino per via dell’ibisco e delle bacche di Goji; non lo filtro completamente perché trovo che così risulti più armonioso.

Acquista

Come consigli di gustare Gin 847?

Lo consiglio abbinato ad una tonica neutra, essendo molto floreale e molto profumato. Come guarnizione il top sarebbe un fiore di sambuco, ma si può optare anche per una fetta di pompelmo essiccato oppure per lo zenzero o qualche bacca di goji. In questi modi si possono esaltare le note principali del gin.

Dopo questa versione ZeroNove di Gin 847 cosa pensi di produrre?

Ho in mente una ricetta per un gin forse ancora più particolare di questa e quindi ci vorrà del tempo prima di metterla a punto. Per adesso mantengo la suspence: le botaniche non le ho svelate neanche alla mia compagna! Adesso voglio concentrarmi su questo gin appena uscito, per il quale ho già avuto molti ordini!

Acquistalo subito!

Lascia un commento

Conferma

cardenal mendoza brandy
Competizioni
Golden week 2021: partecipa alla Cocktail Competition di Cardenal Mendoza Brandy
buckingham palace gin
News
Oh No! Forse la Regina dovrà rinunciare al gin!
tutte (1)
Ricette
I Gin Cocktail per la tua Festa di Halloween

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News