Recensioni

La Giornata Mondiale della Terra con Gin Canaïma

Vanessa Piromallo
April 22, 2021

Celebriamo la Giornata Mondiale della Terra con Gin Canaïma: scopriamo come aiuta a salvare il pianeta con la disitller Mariana Calderón

Oggi, 22 Aprile 2021, è la Giornata Mondiale della Terra, conosciuta nel mondo come Earth Day, la manifestazione internazionale per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro pianeta che riesce a coinvolgere il maggior numero di persone in tutto il globo. L’Istituzione della Giornata mondiale della Terra si deve a John McConnell che credeva che gli esseri umani abbiano l’obbligo di occuparsi della terra e condividere le risorse in maniera equa e, durante la Conferenza dell’UNESCO a San Francisco del 1968, propose di indire ufficialmente una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra e mettere in guardia tutti gli uomini sulla necessità di preservare e rinnovare gli equilibri ecologici minacciati, dai quali dipende tutta la vita.

Un brindisi alla terra con Gin Canaïma

In questo giorno abbiamo deciso di pubblicare la nostra intervista a Mariana Calderón, Master Distiller della venezuelana distilleria DUSA e creatrice del Gin Canaïma, il brand che si impegna a salvare la terra lavorando con due associazioni benefiche per la salvaguardia dell’Amazzonia e devolvendo a loro parte dei ricavi delle vendite. Il nome Canaïma deriva infatti dal parco naturale del Venezuela, patrimonio dell’umanità, dove il brand collabora con le popolazioni indigene esperte nella raccolta delle diverse botaniche, affinché ciò avvenga in modo rigorosamente rispettoso dell’ambiente, tramite la fondazione Tierra Viva. Inoltre collabora con Saving the Amazon che contra la deforestazione dell’Amazzonia contribuendo alla piantumazione del territorio.

canaima gin

Ciao Mariana, grazie per l’intervista. Com’è nata la distilleria DUSA?

La distilleria DUSA fu fondata nel 1959 quando i principali produttori e distributori di bevande alcoliche in Venezuela si unirono per formare Licorerías Unidas S.A. La società fu fondata grazie a Seagram International per fornire ai mercati locali rum, vodka, whisky, gin e altri liquori. Nel 2020, su iniziativa di investitori locali, nacque la società Destilerías Unidas S.A. (DUSA) sotto la guida del carismatico José R. Ballesteros, diventando un’azienda familiare indipendente.

Mariana Calderón, Master Distiller

Come si è sviluppato il progetto Canaïma?

Grazie alle pregresse esperienze della distilleria nella creazione di gin per altri marchi del mercato, abbiamo accolto la sfida di creare un gin unico, originario dell’Amazzonia. Abbiamo studiato centinaia di piante e frutti con i più diversi gusti e aromi, cercando di ottenere qualcosa di speciale, e questa “ricerca botanica” ci ha portato in un luogo mistico: la foresta pluviale amazzonica.

Scopri il gusto di Canaima

Perché il marchio ha deciso di collaborare con le fondazioni Tierra Viva e Saving the Amazon? Com’è stata sviluppata la partnership?

Considerando che il carattere distintivo di Canaïma Gin proviene da un luogo speciale come l’Amazzonia, la nostra idea iniziale era quella di creare un programma che proteggesse l’ecosistema della regione e collegasse le comunità locali della zona, con l’obiettivo di rendere questo gin un distillato con uno scopo ben preciso. 

La Fundación Tierra Viva è una fondazione venezuelana che si adopera per promuovere lo sviluppo sostenibile e la qualità della vita delle tribù indigene. Lavoriamo in collaborazione con essa nello sviluppo del materiale del marchio; attraverso la progettazione congiunta e l’acquisto di artigianato dalle donne indigene, offriamo il nostro contributo per la creazione di posti di lavoro sostenibili (imprenditorialità artigianale) per la comunità Warao. Destiniamo inoltre parte del 10% delle nostre vendite a queste iniziative per contribuire a preservare la loro cultura e il loro patrimonio.

Saving the Amazon combina tecnologia, applicazioni mobili e il potenziale umano delle comunità indigene per combattere la deforestazione dell’Amazzonia. Attraverso la donazione di alberi che vengono piantati dalle comunità indigene, la fondazione aiuta a contribuire alla riforestazione della regione amazzonica e allo stesso tempo offre cibo e sicurezza alle comunità indigene, aiutandole a migliorare le loro condizioni socioeconomiche. Grazie a questo stretto rapporto, il marchio ha esteso il suo sostegno ad un altro gruppo di donne artigiane: la Fundación Casa de la Mujer del Vaupés (FUCAMUVA), in Colombia; un’organizzazione guidata da donne imprenditrici che nel 2021 produrranno per il marchio più di 10.000 articoli artigianali.

Artigiana Warao

Com’è stata sviluppata la ricetta del Gin Canaïma?

L’idea è stata quella di sviluppare un gin amazzonico, così la ricetta è stata creata per esprimere le sfumature mistiche della foresta pluviale e, per questo motivo, le botaniche locali sono state la chiave per donare il profilo fruttato e tropicale tipico di questo gin. Usiamo in totale 19 botaniche per produrre Canaïma Gin: 10 provenienti dal Rio delle Amazzoni, 1 dalla regione di Lara in Venezuela (dove si trova la nostra distilleria) e 8 botaniche tradizionali del gin.

Le botaniche: 

  • Amazzoniche: merey (frutto dell’anacardo), uva de palma (uva delle palme moriche), copoazú, seje, túpiro, açaï, posingué, pijiguao, cocuro e parchita (frutto della passione)
  • Locali: semeruci (frutto esotico dello Stato Del Lara, Venezuela)
  • Tradizionali: ginepro, coriandolo, scorza d’arancia dolce, scorza d’arancia amara, radice di angelica, cumino, scorza di pompelmo bianco e scorza di pompelmo rosso.

Date le caratteristiche delle piante che costituiscono Canaïma (scarsa accessibilità e stagionalità), abbiamo previsto un piano di coltivazione con i nostri fornitori (le comunità indigene della regione) che prevede la raccolta di frutta e piante una volta giunti al loro apice e la loro seguente distillazione al fine di conservarle senza rischiare di perdere nessuna delle loro proprietà. In questo modo possiamo aumentare gradualmente la nostra produzione, approfittando del momento di raccolta delle botaniche senza intaccare il ciclo naturale della foresta pluviale.

Acquista Canaima
canaima gin caporale

Simone Caporale

Come viene distillato Canaïma Gin?

Produrre Canaïma Gin è un processo complesso dato che ogni botanica viene trattata, macerata e distillata singolarmente in piccoli lotti; questo permette al nostro team di gestire tutti i dettagli coinvolti in questi processi con maggiore controllo e precisione. Grazie alla nostra competenza ed esperienza, data da una lunga tradizione della produzione di gin, siamo riusciti ad ottenere un distillato perfettamente equilibrato. 

Tutte le 19 botaniche ricevono un trattamento speciale per migliorare l’estrazione degli aromi , vengono infatti macerate  e imbevute separatamente in alcool neutro: 100% alcool di grano (mais) con tripla distillazione a 96% vol., per periodi compresi tra due e sette giorni prima della distillazione.
La distillazione di ogni botanica viene effettuata separatamente in un piccolo alambicco pot still di rame tradizionale per estrarre tutta l’essenza di ciascuna. Questo processo è realizzato in piccoli lotti, consentendo al nostro team un maggiore controllo e precisione nell’attenzione ai dettagli. Una volta distillate, ogni botanica viene lasciata riposare per essere poi miscelata con le altre in porzioni diverse.

Mariana Calderón, Master Distiller

Come e perché hai deciso di diventare una distillatrice?

Che ci crediate o no, per me è stata la scienza di base che mi ha portato inizialmente ad innamorarmi dell’industria degli spirits. Il coinvolgimento delle materie prime, delle attrezzature specializzate e l’applicazione dei metodi e della sperimentazione mi ha fatto desiderare di più, facendomi rapidamente trovare la mia seconda casa nella nostra distilleria.

Cosa ami di più del tuo lavoro?

Quello che amo di più è che nel mio ruolo di Master Distiller supervisiono ogni minimo dettaglio del processo, dal momento ottimale per utilizzare le botaniche, il processo di fermentazione, al metodo di distillazione delicato e complesso. Inoltre, lavorare con una grande squadra significa molto per me. In distilleria siamo come una famiglia e questo mi fa sentire veramente a casa. Oltre a questo, tutto quel lavoro ha uno scopo e vedere il risultato degli sforzi fatti insieme alle ONG è sicuramente la parte più gratificante.

Acquista  Vai alla scheda tecnica

Lascia un commento

Conferma

gordon gin
News
Novità 2021: sperimentazione, oro, sale e tanti flavoured gin
gin agrumati
News
6 gin agrumati da provare, perfetti per tutte le stagioni
frutta jar
Ricette
Come utilizzare la frutta di stagione per fare le infusioni nel gin

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News